Campionato italiano di beach volley

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Volleyball (beach) pictogram.svg

Il Campionato italiano di beach volley è una manifestazione sportiva annuale e nazionale organizzata in Italia dalla Federazione Italiana Pallavolo (FIPAV), in collaborazione con gli organi federali territoriali e/o promoter locali che organizzano le strutture per gli atleti e per il pubblico.

È articolato su tre livelli,

  • il campionato italiano assoluto di beach volley: attribuisce punti per la qualificazione al torneo finale (24 punti ogni 1000€ di montepremi, con percentuali di attribuzione secondo il regolamento[1]), unico valido per l'attribuzione del titolo di campionesse d'Italia. Possono parteciparvi anche atlete straniere in coppia o coppie miste di atlete straniera/italiana, che non concorrono però all'attribuzione del titolo di campionesse d'Italia.
  • il campionato italiano di II livello: attribuisce punti per la qualificazione al torneo finale (12 punti ogni 1000€ di montepremi, con percentuali di attribuzione secondo il regolamento). Non possono parteciparvi atlete di altre federazioni. Al massimo 8 giocatrici, qualora nella stessa settimana vi sia una tappa del campionato italiano assoluto, che al momento dell'iscrizione sono comprese nel ranking nazionale dal 1º al 24º posto, possono partecipare alla tappa di II livello.
  • il campionato italiano under 21: è costituito da una fase provinciale (facoltativa), regionale e finale nazionale (master). Alla fase master si accede vincendo la fase regionale, ovvero una coppia per regione più due coppie ammesse con Wild Card assegnata dalla regione ospitante e tre coppie ammesse con Wild Card assegnata dalla commissione tecnica nazionale. Non attribuisce punti per accedere alla fase finale del campionato italiano assoluto, ma assegna il titolo di campionesse italiane under 21.

Campionato italiano 2007[modifica | modifica wikitesto]

Il campionato italiano 2007 di beach volley, che ha Skipper e Gazzetta dello sport come main promoter, si disputa in 6 tappe.

Campionato italiano 2008[modifica | modifica wikitesto]

Il campionato italiano 2008 di beach volley, che ha Skipper e Gazzetta dello sport come main promoter, si disputa in 5 tappe.

Campionato italiano 2009[modifica | modifica wikitesto]

Il campionato italiano 2009 di beach volley, che ha Skipper e Ford come main promoter, si disputa in 5 tappe.

Tappe del Campionato Italiano 2010 di Beach Volley
Purple pog.svg

Campionato italiano 2010[modifica | modifica wikitesto]

Il campionato italiano 2010 di beach volley, che ha NGM come main promoter, si disputa in 7 tappe.

mancano le coppie della Nazionale Italiana impegnate al Grand Slam di Stare Jablonky, dove Cicolari-Menegatti bissano il miglior risultato stagionale (9º posto così come al Grand Slam di Roma) e Cella-Rosso centrano per la prima volta nella loro carriera la qualificazione ad un Main Draw, terminando 17°.
Giulia Momoli è privata della storica compagna di gioco Daniela Gioria (con la quale aveva vinto il titolo nel 2007), costretta ad un riposo forzato vista la frattura riportata al mignolo al Grand Slam di Gstaad. Partecipa quindi con Lucia Bacchi, godendo del primo posto nella lista d'entrata di tappa.

Sono Fanella-Campanari e Momoli-Bacchi le prime due coppie semifinaliste dell'atto conclusivo femminile del Ngm Campionato Italiano Assoluto di beach volley. Le due squadre hanno guadagnato l'accesso alle semifinali in virtù dell'ultimo successo di giornata ottenuto nel terzo turno del tabellone vincenti. Fanella-Campanari, già vincitrici di tre tappe quest'anno, hanno avuto ragione di Mazzulla – Lo Re con il punteggio di 2-0 (21-17, 21-17), mentre Momoli-Bacchi hanno vinto 2-1 (21-19, 18-21, 15-6) contro Chiavaro-Malerba in un match molto combattuto. Sono

Silvia Fanella e Barbara Campanari si laureano campionesse nazionali di beach volley 2010.

Nella finale per il 1º-2º posto Fanella-Campanari si sono imposte in rimonta con il punteggio di 2-1 (18-21, 21-14, 15-2) su Nellina Mazzulla e Graziella Lo Re in una gara molto combattuta nei primi due parziali, ma che nel terzo set ha visto la squadra siciliana, proveniente dal tabellone perdenti, avere un tracollo fisico che ha favorito Fanella-Campanari. Per Silvia e Barbara si tratta del primo titolo nazionale in carriera. Sul gradino più basso del podio sono salite Momoli-Bacchi che nella finale di consolazione hanno battuto 2-0 (21-17, 21-14) Margherita Chiavaro e Manuela Malerba[2].

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Sport Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport