Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Azerbaijan Airlines

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Azerbaijan Airlines
A319 Azerbaijan Airlines 4K-AZ03.jpg
StatoAzerbaigian Azerbaigian
Fondazione7 aprile 1992 a Baku
Sede principaleBaku
SettoreTrasporto
Prodotticompagnia aerea
Sito web
Compagnia aerea di bandiera
Codice IATAJ2
Codice ICAOAHY
Indicativo di chiamataAZAL
Primo volo7 aprile 1992
HubBaku
Frequent flyerAZAL Miles
Flotta35 (nel 2018)
Destinazioni22
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

L'Azerbaijan Airlines (in azero: Azərbaycan Hava Yolları) è la compagnia aerea di bandiera della Repubblica dell'Azerbaigian, e ha sede nella capitale Baku, sul Mar Caspio.

Storia e destinazioni[modifica | modifica wikitesto]

Il vecchio logo della compagnia

La storia del volo civile in Azerbaijan inizia nel 1923, quando iniziano ad essere effettuati voli di linea tra Baku e Tbilisi (Georgia), utilizzando velivoli Junkers tedeschi.

Ottenuta l'indipendenza dall'Unione Sovietica il 18 ottobre del 1991, l'Azerbaijan fonda la propria compagnia di bandiera il 7 aprile 1992, per intero costituita da capitale pubblico: ciò rende la Azerbaijan Airlines la prima in ordine temporale delle Compagnie aeree azere.

Attualmente propone 33 destinazioni in Asia, in Nord America e Europa. Collega infatti l'Azerbaigian con Corea del Sud, Cina, Canada, Iran, Israele, Stati Uniti, Kazakistan, Giappone, Siria e Emirati Arabi Uniti.

Effettua voli inoltre con alcune delle principali città europee: Milano Malpensa, Roma Fiumicino, Londra Heathrow, Monaco di Baviera, Parigi Charles de Gaulle, Francoforte, Vienna Schwechat.

Collega infine Baku con i maggiori aeroporti di Georgia, Russia e Turchia.

Nel 2016, l'azienda crea il proprio vettore low cost: Buta Airways.

ATR 72-500 della Azerbaijan Airlines

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

L'Azerbaijan Airlines dispone dei seguenti velivoli (fonte aggiornata al 18 novembre 2018[1]):

Aeroplani
Velivolo In
Servizio
Ordinati Passeggeri
(Business*/Economy)
Note
Airbus A319CJ 1 0 VIP Operante per il Governo
Airbus A319-111 3 0 114 (24/90)
Airbus A320-214 7 0 132 (30/102)
Airbus A340-500 3 0 326 (42/284) leased from AJW Capital Partners Ltd[2] Compreso 1 Airbus A340-600

In phasing-out

ATR 42-500 2 0 50 (0/50) A sostituire gli Yak-40
ATR 72-500 4 0 70 (0/70) A sostituire i Tupolev Tu-134
Boeing 737 MAX 8 10[3] ND Consegne da novembre 2018

Opereranno per conto di Silk Way Airlines

Boeing 757-200 4 0 180 (22/158)
Boeing 767-300ER 2 0 198 (22/176)
Boeing 787-8 Dreamliner 2 9[4] ND
Embraer E170 1 0 ND
Embraer E190 6 0 106(0/106)
Irkut MC-21-300 10 ND Consegne a partire dal 2019
Totale 35 19 Aggiornato al: 18 novembre 2017
Elicotteri
Velivolo In Servizio Note
Eurocopter AS 332L1 Super Puma 2
Eurocopter EC 155 B1 (famiglia del Dauphin) 4
AgustaWestland AW139 8 [entrata nel servizio dal 2013]
AgustaWestland AW189 2 [entrata nel servizio dal 2013]

Accordi di codeshare[modifica | modifica wikitesto]

L'Azerbaijan airlines hai i seguenti accordi di codeshare:

Incidenti[modifica | modifica wikitesto]

Il 23 dicembre 2005 un Antonov An-140 della Azerbaijan Airlines precipitò nel Mar Caspio circa 30 km a nord di Baku mentre si dirigeva ad Aktau, nel Kazakistan. Tutti i 18 passeggeri e i 5 membri dell'equipaggio morirono nell'incidente. Dopo questo avvenimento la compagnia ha ritirato dal servizio gli altri velivoli dello stesso tipo.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Aircraft - ch-aviation.ch.
  2. ^ AZAL to add A340-500s, EMB-170s and EMB-190s next year, ch-aviation.ch, 14NOV2012. URL consultato il 3 febbraio 2013.
  3. ^ (EN) AZAL Azerbaijan to add maiden B737 MAX in mid-4Q18, in ch-aviation. URL consultato il 18 novembre 2017.
  4. ^ (EN) News Releases/Statements, su MediaRoom. URL consultato il 18 novembre 2017.
  5. ^ Azerbaijan plane crash 'kills 23' - BBC.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]