Arma letale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'intera saga, vedi Arma letale (serie di film).
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Lethal Weapon" rimanda qui. Se stai cercando altri significati, vedi Lethal Weapon (disambigua).
Arma letale
Martin Riggs & Beretta 92F.jpg
Martin Riggs che impugna la sua Beretta 92F
Titolo originale Lethal Weapon
Paese di produzione USA
Anno 1987
Durata 110 min (Director's Cut: 117 min)
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1.85:1
Genere azione, poliziesco
Regia Richard Donner
Soggetto Shane Black
Sceneggiatura Shane Black
Produttore Joel Silver, Richard Donner
Fotografia Stephen Goldblatt
Montaggio Stuart Baird
Musiche Michael Kamen, Eric Clapton
Scenografia J. Michael Riva
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Arma letale (Lethal Weapon) è un film del 1987 diretto da Richard Donner e interpretato da Mel Gibson e Danny Glover.

Si tratta del primo episodio della saga di film d'azione di Arma letale, che ha come protagonisti due poliziotti di Los Angeles.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

« Sono troppo vecchio per queste stronzate! »
(Roger Murtaugh)

Los Angeles. Martin Riggs è un poliziotto vedovo e reduce del Vietnam, conosciuto per il pericolo che rappresenta per sé stesso e per i colleghi poiché compie spesso gesti estremi al limite del suicidio. Per limitarlo, gli viene affiancato un esperto poliziotto, Roger Murtaugh, che a differenza di Riggs ha famiglia, ha appena compiuto cinquant'anni e ci tiene ad evitare i guai. La convivenza tra i due, inizialmente non facile, si cementa col tempo e con la assidua frequentazione reciproca anche al di fuori del lavoro.

Il caso principale di cui si occupano i due è la morte della figlia di un commilitone di Murtaugh, precipitata dalla cima di un grattacielo; questa vicenda verrà presto collegata al giro di droga importata da un ex generale delle Forze Speciali e in cui lo stesso padre della ragazza è implicato. La vicenda si complica quando viene coinvolta anche la figlia maggiore di Roger, Rianne, che viene presa in ostaggio per ricattare quest'ultimo e costringerlo a non intromettersi negli sporchi traffici dei mercenari. I due poliziotti però non si danno per vinti e alla fine riescono a smantellare l'organizzazione criminale.

Antagonisti[modifica | modifica wikitesto]

Generale Peter McAllister[modifica | modifica wikitesto]

Il generale McAllister era un ufficiale superiore ai tempi della guerra in Vietnam e capo della "Compagnia Ombra", un'organizzazione paramilitare che lavorava per conto della CIA e che si approfittava della sua posizione per recuperare grandi quantità di droga dalle basi ribelli. Alla fine della guerra decide di ricostituire la sua vecchia squadra per contrabbandare in America la droga accumulata, eliminando il suo vecchio amico Michael Hunsaker (reo di averlo tradito) e sua figlia. Verrà ucciso da Murtaugh che sparerà alla sua vettura provocando un'esplosione che ucciderà il generale.

Jack Joshua[modifica | modifica wikitesto]

Veterano del Vietnam, ha militato come Riggs nelle Special Forces prima di unirsi alla "Compagnia Ombra" diventando il braccio destro di McAllister. È un esperto di esplosivi. È inoltre molto abile anche nell'uso delle armi da fuoco e nel combattimento corpo a corpo. Alla fine del film ingaggia un durissimo scontro con Riggs dandogli parecchio filo da torcere poiché avendo militato come lui nei corpi speciali ha un addestramento simile, ma viene comunque battuto perché Riggs, oltre all'addestramento standard, vanta una conoscenza supplementare di diverse arti marziali. Dopo essere stato sconfitto cercherà di sparare a Riggs e Murtaugh che però lo precederanno freddandolo.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il titolo del film e della serie è il soprannome che Murtaugh dà a Riggs dopo aver letto il suo fascicolo e aver appreso delle sue capacità nelle arti marziali e nell'uso delle armi.

Inizialmente al posto di Mel Gibson la produzione sembrava essere orientata verso Jason Robards, scartato poi per via dell'età troppo avanzata. Successivamente si pensò a Gibson, e dopo averlo accantonato momentaneamente, la scelta sembrava dovesse ricadere su Sylvester Stallone. Alla fine venne confermato il nome di Mel Gibson.

Edizione italiana[modifica | modifica wikitesto]

Il doppiaggio italiano del film è stato diretto da Renato Izzo per il Gruppo Trenta (oggi Pumais Due).

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema