Arma letale 2

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arma letale 2
Lethal Weapon 2 cap070.jpg
Murtaugh e Riggs al primo incontro con Leo Getz
Titolo originale Lethal Weapon 2
Paese di produzione USA
Anno 1989
Durata 114 min (Director's Cut 118 min)
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2.35:1
Genere poliziesco
Regia Richard Donner
Soggetto Shane Black, Warren Murphy
Sceneggiatura Shane Black, Jeffrey Boam
Produttore Joel Silver, Richard Donner
Fotografia Stephen Goldblatt
Montaggio Stuart Baird
Musiche Michael Kamen, George Harrison, Eric Clapton, David Sanborn
Scenografia J. Michael Riva
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Episodi

Arma letale 2 (Lethal Weapon 2) è un film del 1989 diretto da Richard Donner e interpretato da Mel Gibson, Danny Glover e Joe Pesci.

Il film è il secondo episodio della tetralogia iniziata con Arma letale (1987).

La colonna sonora è stata affidata ai musicisti George Harrison ed Eric Clapton.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

I due poliziotti di Los Angeles Martin Riggs e Roger Murtaugh vengono incaricati di proteggere un importante testimone nell'ambito di un'indagine su un enorme traffico di droga: si tratta di Leo Getz, contabile dal carattere comico e logorroico.

A capo della banda di trafficanti vi è un diplomatico sudafricano, Arjen Rudd, che approfitta della immunità diplomatica di cui gode riuscendo a restare impunito. Man mano che le indagini su di lui si fanno più incalzanti, questi non esita a sguinzagliare contro il dipartimento di polizia i suoi sicari, guidati da Vorstedt.

Riggs, intanto, conosce e inizia a frequentare la collaboratrice di Rudd, Rika van den Haas, con cui stringe un'intensa storia d'amore. Una volta scoperta la loro relazione Vorstedt, dopo aver eliminato molti dei poliziotti coinvolti nelle indagini e aver tentato di fare altrettanto con Murtaugh e la sua famiglia, non esita a uccidere la ragazza e a confessare a Riggs di essere l'assassino di sua moglie.

Riggs, con l'aiuto di Roger e Leo, riuscirà tuttavia a prendersi la sua vendetta e a far saltare il piano dell'organizzazione.

Antagonisti[modifica | modifica wikitesto]

Arjen Rudd[modifica | modifica wikitesto]

Un console sudafricano, che, forte della sua immunità diplomatica, contrabbanda droga in America con l'aiuto dei membri del suo servizio di sicurezza. Nell'ultima parte del film sparera' a Riggs sei volte, riducendolo quasi in fin di vita, ma verrà ucciso da Murtaugh che gli sparerà a sua volta.

Pieter Vorstedt[modifica | modifica wikitesto]

È il capo del servizio di sicurezza del Consolato sudafricano e l'uomo di punta di Arjen Rudd. Molti aspetti del suo personaggio (la sua nazionalità europea, la conoscenza del Savate ed i suoi metodi da criminale di guerra) portano ad ipotizzare che possa aver in passato militato nella Legione straniera francese. Si è macchiato della morte delle due donne amate da Riggs: la sua prima moglie Victoria Lynn e la segretaria Rika Van Den Haas. Verrà ucciso da Riggs che prima lo accoltellera' e poi lo schiaccera' sotto il peso di un gigantesco container da lui azionato. Durante il suo combattimento con Riggs dimostrerà ottime abilità nel corpo a corpo e nell'uso del coltello, ma non così buone da competere con l'ex Berretto verde.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Da questo episodio della saga in poi, Riggs ricorrerà spesso ad un metodo alquanto eterodosso per liberarsi da camicie di forza e altro: slogarsi la spalla per poi ricollocarla.
  • Altro tratto che ricorrerà in questo e nei capitoli successivi sono i logorroici monologhi di Leo che esordiranno sempre con "Ti fregano!".

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema