Arma letale 3

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arma letale 3
Martin Riggs LAPD.jpg
Martin Riggs(Mel Gibson) in una scena del film
Titolo originale Lethal Weapon 3
Paese di produzione USA
Anno 1992
Durata 118 min (Director's Cut 121 min)
Rapporto 2.35:1
Genere azione, poliziesco, thriller, commedia
Regia Richard Donner
Soggetto Jeffrey Boam (personaggi creati da Shane Black)
Sceneggiatura Jeffrey Boam, Robert Mark Kamen
Produttore Joel Silver, Richard Donner
Fotografia Jan de Bont
Montaggio Robert Brown, Battle Davis
Musiche Michael Kamen, Eric Clapton, David Sanborn
Scenografia James Spencer
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Episodi

Arma letale 3 (Lethal Weapon 3) è un film del 1992 diretto da Richard Donner e interpretato da Mel Gibson e Danny Glover.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

I due sergenti della polizia di Los Angeles Martin Riggs e Roger Murtaugh, ormai prossimo alla pensione, si recano nel parcheggio di un edificio dove è stata segnalata una bomba. Martin decide di intervenire senza aspettare gli artificieri ma sbaglia e fa saltare in aria il palazzo: vengono quindi degradati entrambi da sergente a poliziotto semplice e mandati a dirigere il traffico.

Successivamente i due assistono a una tentata rapina ad un furgone portavalori: entrambi si lanciano all'inseguimento del camion e alla fine riescono ad assicurare alla giustizia i malviventi. Phelps, l'unico arrestato, viene però freddato il giorno dopo, al distretto, dall'ex sergente Jack Travis, a capo di una banda di trafficanti d'armi il cui "prodotto" per eccellenza sono delle pallottole in grado di superare i giubbotti antiproiettile.

Riggs e Murtaugh, reintegrati a sergenti, saranno affiancati nelle indagini da Lorna Cole, agente degli affari interni dal carattere e dalle abilità molto simili a quelle di Riggs. I due, inizialmente, non potranno sopportarsi, ma col passare del tempo si avvicineranno e si metteranno insieme.

Alla fine i tre, grazie anche all'aiuto di Leo, riusciranno a fermare Travis e la sua banda, mentre Roger decide di posticipare il suo pensionamento.

Antagonisti[modifica | modifica wikitesto]

Jack Travis[modifica | modifica wikitesto]

Un ex poliziotto del LAPD che, arricchitosi con la droga e le armi sottratte ai depositi della polizia, si è dato al crimine utilizzando la sua nuova società, la MESA Costruzioni, come copertura per i suoi traffici illeciti. Si occupa inoltre della vendita dei proiettili Killer Cop, capaci di perforare un giubbotto antiproiettile. Affronterà Riggs in un corpo a corpo riuscendo a sconfiggerlo (in realtà riesce a batterlo solo perché Riggs si infortuna ad una gamba cadendo mentre lottano, senza contare il fatto che in questo film Riggs è molto più debole rispetto ai precedenti). Sarà infine ucciso da Riggs che gli sparera' con i suoi stessi Killer Cop. Travis è un uomo spietato e senza scrupoli e per questo temuto da tutti (quando era in polizia era un vero duro, capace di strappare una confessione a chiunque). Nonostante non sia un combattente professionista come Joshua o Vorstedt è comunque molto abile nel combattimento di strada, in grado di mettere alle strette un indebolito Riggs.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

L'attore che interpreta il proprietario del chiosco in cui Murtaugh e Riggs si fermano prima della sparatoria in cui verrà ucciso il giovane Darrill è lo stesso che interpreta, nel film precedente, il poliziotto che durante il doppio inseguimento iniziale scommette 20 dollari su Riggs e Murtaugh ma poi ritira la scommessa perché non sapeva che i due stavano usando la station wagon della moglie di Roger.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema