Andrea Maria Schenkel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Andrea Maria Schenkel nel 2013

Andrea Maria Schenkel (Ratisbona, 21 marzo 1962) è una scrittrice tedesca.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Andrea Maria Schenkel è nata il 21 marzo 1962 a Ratisbona, dove vive e lavora[1].

Ha esordito nel 2006 con il romanzo La fattoria del diavolo ispirato alla strage irrisolta di sette persone avvenuta negli anni '20 nella fattoria di Hinterkaifeck[2].

Autrice di altri cinque romanzi di genere giallo-storico, ha ricevuto diversi riconoscimenti letterari tra i quali il Martin Beck Award nel 2008[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) Scheda dell'autrice, su babelio.com. URL consultato il 23 agosto 2018.
  2. ^ (FR) Cenni biografici, su quaisdupolar.com. URL consultato il 23 agosto 2018.
  3. ^ Giuseppe Pastore, Martin Beck Award 2008: vince Andrea Maria Schenkel, su thrillercafe.it, 29 dicembre 2008. URL consultato il 23 agosto 2018.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

  • La fattoria del diavolo (Tannöd, 2006), Firenze, Giunti, 2008 traduzione di Francesca Legittimo ISBN 978-88-09-05590-2.
  • Freddo come il ghiaccio (Kalteis, 2007), Firenze, Giunti, 2010 traduzione di Francesca Legittimo ISBN 978-88-09-06187-3.
  • Bunker (2009)
  • Finsterau (2012)
  • Täuscher (2013)
  • Als die Liebe endlich war (2016)

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Tannöd (2009) regia di Bettina Oberli (soggetto dall'omonimo romanzo)

Alcuni riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Premio letterario Corine: 2006 per La fattoria del diavolo
  • Deutscher Krimi Preis: 2007 per La fattoria del diavolo e 2008 per Freddo come il ghiaccio
  • Martin Beck Award: 2008 per La fattoria del diavolo

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN85755828 · ISNI (EN0000 0001 2102 8406 · LCCN (ENno2008105942 · GND (DE130878499 · BNF (FRcb15576283p (data) · NDL (ENJA01105895 · WorldCat Identities (ENno2008-105942