Nicholas Stern

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nicholas Stern nel 2000

Nicholas Stern, barone Stern di Brentford (Hammersmith, 22 aprile 1946), è un economista e accademico inglese, autore del Rapporto Stern sui cambiamenti climatici pubblicato nell'ottobre del 2006[1].

Stern, come il nobel Pachauri, raccomanda il vegetarianismo quale misura efficace per ridurre l'impatto ambientale dell'industria dei cibi animali e quindi per invertire il corso del mutamento climatico[2].

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Membro dell'Ordine dei Compagni d'Onore - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine dei Compagni d'Onore
«Per i servizi all'economia, alle relazioni internazionali e alla lotta ai cambiamenti climatici.»
— 16 giugno 2017[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Stern Review: The Economics of Climate Change (PDF), BBC News, 30 ottobre 2006. URL consultato il 19 maggio 2013.
  2. ^ Lorenzo Guadagnucci, Restiamo animali, Terre di mezzo, Milano, 2012, p. 254. ISBN 978-88-6189-224-8
  3. ^ The London Gazette (PDF), nº 61962, 17 June 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN64067094 · LCCN: (ENn82218626 · ISNI: (EN0000 0001 0908 8908 · GND: (DE13254461X · BNF: (FRcb12278696p (data)