André Vingt-Trois

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
André Vingt-Trois
cardinale di Santa Romana Chiesa
Ile-de-France students mass 2012-11-08 n07.jpg
Il cardinale Vingt-Trois durante la messa per gli studenti nella Cattedrale di Notre-Dame l'8 novembre 2012
Coat of arms of Andre Vingt-Trois.svg
Sic enim Deus dilexit mundum
Titolo Cardinale presbitero di San Luigi dei Francesi
Incarichi attuali
Incarichi ricoperti
Nato 7 novembre 1942 (75 anni) a Parigi
Ordinato diacono ottobre 1968 dal vescovo Daniel-Joseph-Louis-Marie Pézeril[1]
Ordinato presbitero 28 giugno 1969 dal cardinale François Marty
Nominato vescovo 25 giugno 1988 da papa Giovanni Paolo II (poi santo)
Consacrato vescovo 14 ottobre 1988 dal cardinale Jean-Marie Lustiger
Elevato arcivescovo 21 aprile 1999 da papa Giovanni Paolo II (poi santo)
Creato cardinale 24 novembre 2007 da papa Benedetto XVI
Firma André Vingt-Trois signature.svg

André Armand Vingt-Trois (Parigi, 7 novembre 1942) è un cardinale e arcivescovo cattolico francese, dal 7 dicembre 2017 arcivescovo emerito di Parigi.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

André Vingt-Trois è nato nel Quinto arrondissement di Parigi, in una famiglia che proviene dalla Franca Contea. Suo padre si chiama Armand e sua madre Paulette Vuillamy.

Ha studiato al Lycée Henri IV. Viene poi accettato nel Seminario Saint-Sulpice a Issy-les-Moulineaux.

Il 28 giugno 1969 è ordinato presbitero dal cardinale François Marty. Dapprima vicario della parrocchia Sainte Jeanne de Chantal a Parigi, dove è parroco il futuro cardinale Jean-Marie Lustiger, viene poi nominato direttore del Seminario Saint-Sulpice, dove insegna Teologia dei Sacramenti.

Ministero episcopale e cardinalato[modifica | modifica wikitesto]

Il 25 giugno 1988 papa Giovanni Paolo II lo nomina vescovo ausiliare di Parigi e titolare di Tibili; il 14 ottobre successivo riceve l'ordinazione episcopale dal cardinale Jean-Marie Lustiger, coconsacranti il vescovo Daniel-Joseph-Louis-Marie Pézeril e l'arcivescovo Gabriel Marie Étienne Vanel.

Il 21 aprile 1999 è nominato arcivescovo metropolita di Tours dallo stesso papa; succede a Michel Moutel, deceduto l'11 maggio 1998. Il 16 maggio seguente prende possesso dell'arcidiocesi.

L'11 febbraio 2005 papa Giovanni Paolo II lo nomina arcivescovo metropolita di Parigi; succede al cardinale Jean-Marie Lustiger, dimessosi per raggiunti limiti di età. Il 5 marzo successivo prende possesso dell'arcidiocesi.

Dal 14 marzo dello stesso anno è, inoltre, ordinario per i fedeli di rito orientale in Francia, succedendo anche in questo caso al cardinale Lustiger.

Il 9 marzo 2007 è nominato da papa Benedetto XVI membro della Congregazione per i vescovi. Dal 2007 al 2013 è presidente della Conferenza Episcopale Francese.

Nel concistoro del 24 novembre 2007 papa Benedetto XVI lo crea cardinale presbitero di San Luigi dei Francesi; il 27 aprile 2008 prende possesso del titolo.

L'8 agosto 2015 papa Francesco lo nomina suo inviato speciale alla consacrazione della nuova cattedrale della diocesi di Créteil, il 20 settembre successivo.

Il 7 dicembre 2017 lo stesso papa accetta la sua rinuncia al governo pastorale dell'arcidiocesi di Parigi per raggiunti limiti di età[2]; gli succede Michel Aupetit, fino ad allora vescovo di Nanterre. Rimane amministratore apostolico dell'arcidiocesi fino alla presa di possesso del successore, il 6 gennaio 2018.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Ufficiale dell'Ordine della Legion d'Onore - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale dell'Ordine della Legion d'Onore
— 1º gennaio 2012

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Data incerta
  2. ^ Rinuncia dell'Arcivescovo Metropolita di Paris (Francia) e nomina del successore, su press.vatican.va, 7 dicembre 2017.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

- (versione epub)

Predecessore Vescovo titolare di Tibili Successore BishopCoA PioM.svg
Jorge Arturo Medina Estévez 25 giugno 1988 - 21 aprile 1999 Johannes Gerardus Maria van Burgsteden, S.S.S.
Predecessore Arcivescovo metropolita di Tours Successore ArchbishopPallium PioM.svg
Michel Paul Marie Moutel, P.S.S. 21 aprile 1999 - 11 febbraio 2005 Bernard-Nicolas Aubertin, O.Cist.
Predecessore Arcivescovo metropolita di Parigi Successore ArchbishopPallium PioM.svg
Jean-Marie Lustiger 11 febbraio 2005 - 7 dicembre 2017 Michel Aupetit
Predecessore Primate di Francia Successore PrimateNonCardinal PioM.svg
Jean-Marie Lustiger 11 febbraio 2005 - 7 dicembre 2017 Michel Aupetit
Predecessore Ordinario per i fedeli di rito orientale in Francia Successore BishopCoA PioM.svg
Jean-Marie Lustiger dal 14 marzo 2005 in carica
Predecessore Presidente della Conferenza Episcopale di Francia Successore Logo CEF.gif
Jean-Pierre Ricard 11 novembre 2007 - 30 giugno 2013 Georges Paul Pontier
Predecessore Cardinale presbitero di San Luigi dei Francesi Successore CardinalCoA PioM.svg
Jean-Marie Lustiger dal 24 novembre 2007 in carica
Controllo di autoritàVIAF: (EN32004208 · ISNI: (EN0000 0001 2126 6420 · LCCN: (ENn89651575 · GND: (DE127333207 · BNF: (FRcb11928489w (data)