Michel Aupetit

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Michel Aupetit
arcivescovo della Chiesa cattolica
Mgr Michel Aupetit (1).jpg
Template-Metropolitan Archbishop.svg
Je suis venu pour qu'ils aient la vie et qu'ils l'aient en abondance
 
TitoloParigi
Incarichi attuali
Incarichi ricoperti
 
Nato23 marzo 1951 (67 anni) a Versailles
Ordinato presbitero24 giugno 1995 dal cardinale Jean-Marie Lustiger
Nominato vescovo2 febbraio 2013 da papa Benedetto XVI
Consacrato vescovo19 aprile 2013 dal cardinale André Vingt-Trois
Elevato arcivescovo7 dicembre 2017 da papa Francesco
Firma
Signature-Michel-Aupetit-1.svg
 

Michel Christian Alain Aupetit (Versailles, 23 marzo 1951) è un arcivescovo cattolico francese, dal 7 dicembre 2017 arcivescovo metropolita di Parigi.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Versailles nel 1951, decise di iscriversi alla facoltà di Medicina dell'Università di Créteil, laureandosi nel 1978. Dopo aver esercitato per dodici anni la professione medica ed essersi specializzato in bioetica medica, insegnando all'Ospedale Henri Mondor di Créteil, entrò in seminario nel 1990 ed ottenne in seguito il baccalaureato in Teologia.

Il 24 giugno 1995 venne ordinato sacerdote dal cardinale Jean-Marie Lustiger, arcivescovo di Parigi.

Dopo la sua ordinazione sacerdotale ricoprì diversi incarichi ministeriali nella capitale francese, fino ad essere nominato vicario generale dell'arcidiocesi di Parigi e membro del Consiglio presbiterale (2006-2013).[1]

Ministero episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 febbraio 2013 papa Benedetto XVI lo ha nominato vescovo ausiliare di Parigi e titolare di Massita. Ha ricevuto la consacrazione episcopale dal cardinale André Vingt-Trois, il 19 aprile dello stesso anno. Il 4 aprile 2014 è stato trasferito nella sede episcopale di Nanterre.

Il 7 dicembre 2017 papa Francesco lo ha nominato arcivescovo metropolita di Parigi, succedendo al cardinale Vingt-Trois, dimessosi per raggiunti limiti di età.[2] Ha preso possesso dell'arcidiocesi il 6 gennaio 2018. Due giorni dopo lo stesso papa lo ha nominato anche ordinario per i fedeli di rito orientale in Francia.

All'interno della Conferenza Episcopale Francese è presidente del Consiglio "Famiglia e Società" ed è membro del gruppo di lavoro "Bioetica".

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Daniele Zappalà, Aupetit, un ex medico arcivescovo di Parigi, in Avvenire, 7 dicembre 2017.
  2. ^ Cardinale Vingt-Trois: dal 25 febbraio in ospedale con la sindrome di Guillain-Barré, in SIR Servizio Informazione Religiosa, 28 marzo 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN173751704 · ISNI (EN0000 0001 2376 5418 · LCCN (ENn2009014122 · GND (DE141375515 · BNF (FRcb130415888 (data)