Amore bello/W l'Inghilterra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Amore bello / W l'Inghilterra
singolo discografico
ArtistaClaudio Baglioni
Pubblicazionemaggio 1973
Durata9:22
Album di provenienzaGira che ti rigira amore bello
Dischi1
Tracce2
GenerePop[1][2]
Pop rock[1][2]
EtichettaRCA Italiana PM 3710
ProduttoreAntonio Coggio
Registrazione1973
Velocità di rotazione45 giri
Formati7"
Certificazioni FIMI (dal 2009)
Dischi d'oroItalia Italia[3]
(vendite: 35 000+)
Claudio Baglioni - cronologia

Amore bello/W l'Inghilterra è il settimo singolo a 45 giri di Claudio Baglioni, pubblicato in Italia dall'RCA Italiana nel maggio 1973.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

La copertina raffigura Baglioni sopra un'automobile, in uno scatto presente anche nella copertina dell'album.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Amore bello – 5:48 (Antonio Coggio, Claudio Baglioni)
  2. W l'Inghilterra – 3:34 (Antonio Coggio, Claudio Baglioni)

Durata totale: 9:22

Brani[modifica | modifica wikitesto]

I due brani sono scritti da Baglioni e Antonio Coggio per la musica e dal solo Baglioni per i testi; sono editi dalle edizioni musicali RCA ed entrambi sono contenuti nell'album Gira che ti rigira amore bello.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Il singolo entrò in classifica il 4 agosto 1973 alla decima posizione dei singoli più venduti in Italia, diverse settimane dopo rispetto alla pubblicazione del singolo nei negozi. Il disco rimarrà in top ten per circa venti settimane, fino a dicembre, non riuscendo però ad andare oltre la quinta posizione, senza - dunque - bissare il successo di "Questo piccolo grande amore" (1972), che invece era rimasto ai vertici della hit-parade per molte settimane. Tuttavia il singolo risultò essere il 14° più venduto dell'anno.[4]

I musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Brani[modifica | modifica wikitesto]

Amore bello

Il brano racconta l'ultima serata per due amanti, prima della partenza di lei. Fra sentimenti dissimulati ("che vuoi che sia, se tu devi, vai") e disperati appelli ("domani via, per favore no"), la coppia si congeda con un ultimo ballo lento, chiara allusione all'atto sessuale.

Rispetto alle precedenti incisioni, Amore bello si presenta come un lavoro più maturo, con un arrangiamento più "ampio" e sofisticato[senza fonte], con il pianoforte suonato dallo stesso Baglioni e una sezione d'archi.

Nel corso degli anni, la canzone è stata oggetto di diverse cover come quella registrata da Fiorella Mannoia nel 1984. Nel 2006 Baglioni ha interpretato dal vivo il brano con Amedeo Minghi, mentre nel 2008 ne ha registrato una versione insieme a Mango. La canzone è stata interpretata anche da Marco Carta nella puntata finale del 16 aprile 2008 del talent show Amici di Maria De Filippi, che ha visto vincitore lo stesso Carta.

W l'Inghilterra

Canzone con una musica orecchiabile,[senza fonte] racconta dell'incontro del protagonista dell'album[5] con un'autostoppista inglese; il giovane tenta un timido approccio, ma quando le mette le mani addosso, lei si infastidisce e scende dal veicolo. Lui incassa, ma fa la gnorri: gli resta la passione per il Regno Unito, patria della musica beat tanto in voga, e di belle ragazze che lui si illudeva fossero tutte disponibili. Nel testo viene citata la canzone dei Beatles Let It Be.

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica singoli Italia[senza fonte]
Settimane 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20
Posizione
10
10
-
9
9
9
8
9
9
8
7
6
6
6
6
5
8
9
9
-

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Amore Bello - Claudio Baglioni, su allmusic.com, AllMusic. URL consultato il 29 giugno 2016.
  2. ^ a b (EN) W l'Inghilterra - Claudio Baglioni, su allmusic.com, AllMusic. URL consultato il 29 giugno 2016.
  3. ^ Amore bello/W l'Inghilterra (certificazione), su FIMI. URL consultato il 17 agosto 2021.
  4. ^ Hit Parade Italia - Top Annuali Single: 1973, su hitparadeitalia.it. URL consultato il 26 aprile 2021.
  5. ^ Un concept album sul viaggio e gli incontri di un giovane che gira con la sua automobile

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Manlio Fierro, Melisanda Massei Autunnali, Raffaele Pirretto, Discografia Illustrata. Claudio Baglioni, Coniglio Editore, Roma, 2008

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica