Viaggiatore sulla coda del tempo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Viaggiatore sulla coda del tempo
ArtistaClaudio Baglioni
Tipo albumStudio
Pubblicazione12 novembre 1999
Durata64:31
Dischi1
Tracce12
GenereWorld music
Pop
Pop rock[1]
EtichettaColumbia, COL 495070 2
ProduttoreCorrado Rustici, Paolo Gianolio
RegistrazioneFantasy Studios e Rocky Road Studios, Berkeley
Fonoprint Recording Studios, Bologna
Pick-up Studio, Reggio nell'Emilia
Stonehenge Studio, Milano
Angel Recording Studios, Londra
Capitol Records Studios, Los Angeles
Certificazioni
Dischi di platino4 (Vendite: 400.000+)
Claudio Baglioni - cronologia
Album precedente
(1998)
Album successivo
(2000)

Viaggiatore sulla coda del tempo, pubblicato nel 1999, è un album di Claudio Baglioni.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Anche qui troviamo un concept album, ideale conclusione della trilogia intimista iniziata con Oltre e proseguita con Io sono qui. In questo album l'artista è alla ricerca di una parte di sé, e combatte con l'andare del tempo, nell'impossibilità di trattenere i ricordi, di afferrare l'adesso.

Il nuovo disco viene presentato negli hangar di quattro aeroporti italiani (Firenze, Milano, Napoli e Catania) che il cantante raggiunge tutti nello stesso giorno (30 ottobre 1999) a bordo di un ATR 42.

Il primo singolo tratto dall'album, Cuore di aliante, è usato in alcuni spot della compagnia di telefonia mobile Vodafone Italia (allora, Omnitel), permettendo così agli utenti di ascoltare in anteprima il brano.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Claudio Baglioni.

  1. Hangar
  2. Un mondo a forma di te
  3. Si io sarò
  4. Stai su
  5. Caravan
  6. Mal d'universo
  7. Chi c'è in ascolto
  8. Opere e omissioni
  9. Quanto tempo ho
  10. A domani
  11. Cuore di aliante
  12. A Clà

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Viaggiatore Sulla Coda del Tempo - Claudio Baglioni, AllMusic. URL consultato il 29 giugno 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica