Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Amol

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Āmol
città
آمل
Āmol – Veduta
Localizzazione
Stato Iran Iran
Regione Mazandaran
Provincia Amol
Circoscrizione Centrale
Territorio
Coordinate 36°28′N 52°21′E / 36.466667°N 52.35°E36.466667; 52.35 (Āmol)Coordinate: 36°28′N 52°21′E / 36.466667°N 52.35°E36.466667; 52.35 (Āmol)
Altitudine 90 m s.l.m.
Abitanti 197 470[1] (2006)
Altre informazioni
Cod. postale 46131–46391
Prefisso 0121
Fuso orario UTC+3:30
Cartografia
Mappa di localizzazione: Iran
Āmol
Āmol
Sito istituzionale

Āmol (persiano: آمل‎‎, arabo Āmul) è il capoluogo della provincia di Amol, circoscrizione Centrale, nella regione del Māzandarān in Iran. Aveva, nel 2006, una popolazione di 197.470 abitanti. La città è attraversata dal fiume Haraz. Si trova 20 km a sud del mar Caspio e 10 km a nord dei monti Alborz; a 180 km da Teheran e 60 km a est della capitale regionale Sari. E 'stato al tempo della capitale partica dell'Iran.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le origini della città risalgono all'epoca degli Amardi (Μάρδοι o Ἁμάρδοι), un gruppo etnico, precedente agli arii, che viveva sulle rive meridionali del mar Caspio. Amol fu la capitale del Māzandarān (chiamato in epoca islamica classica Ṭabaristān), quantomeno dall'inizio dell'impero sasanide, fino all'Ilkhanato, sorto con il condottiero mongolo Hulegu. Secondo il geografo Ibn Hawqal Āmul era più grande della stessa Gazvin/Qazwīn.

La regione fu devastata durante l'invasione mongola e fu allora che Sārī divenne capitale del Ṭabaristān.
Saccheggiata nel 1035-6/426 dal figlio di Mahmud di Ghazna, Masʿūd, Āmul conobbe la stessa sorte, per opera di Tamerlano, nel 1393/795E.. E 'stato al tempo della capitale partica dell'Iran.

Alborz mountains and Nature Historical Amol

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

  • Moschea del venerdì di Amol
  • Monte Damavand
  • Moschea Jameh
  • Bazar Sassanied
  • Palazzo cimitero Mir Bozorg
  • Mausoleo Mir Sayed Haydar
  • Mausoleo Hasan al-Utrush
  • Moschea Agha-Abbas
  • Altare Amol
  • Casa Manochehri
  • Santuario Ibrahim
  • Foresta Baliran
  • Foresta Alimastan
  • Foresta Mirza Kochak khan
  • Castello Malek Bahman
  • Cascata Shahandasht
  • Cascata Deryouk
  • Cascata Yakhi
  • Cascata Peromed
  • Acqua calda Larijan
  • Grotta Gol-e Zard
  • Pietra Nasser al-Din Shah Qajar
  • Acqua minerale Larijan

Persone legate a Amol[modifica | modifica wikitesto]

Mirbozorg

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il dato proviene dal sito World Gazetteer, che non esiste più e non è stata trovata una copia disponibile

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN238140925 · GND: (DE4735944-4
Iran Portale Iran: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Iran