Alessandro Fusacchia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alessandro Fusacchia
Alessandro Fusacchia 2017.jpg

Deputato della Repubblica Italiana
In carica
Inizio mandato 23 marzo 2018
Legislature XVIII
Gruppo
parlamentare
- Misto/CD-Italiani in Europa (fino al 10/03/2021)- Misto/FE-FdV (dal 10/03/2021 al 29/07/2021)
- Misto/MAIE-PSI-FE (dal 01/08/2021)
Coalizione Centro-sinistra 2018
Circoscrizione Estera
Collegio Europeo
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Movimenta[1] (dal 2017)
Green Italia (dal 2021)
FacciamoECO (dal 2021)
Eumans (dal 2022)
Precedenti:
RI (2007-2019)
+Eu (2017-2019)
Titolo di studio Dottorato di ricerca (PhD) in scienze politiche e sociali
Università Università degli Studi di Trieste

Alessandro Fusacchia (Rieti, 2 marzo 1978) è un politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Rieti, ma vive a Roma; è sposato ed ha una figlia e un figlio.

A 19 anni, terminato il liceo, si è trasferito a Gorizia dove si è laureato in scienze diplomatiche ed internazionali presso l'Università degli Studi di Trieste. In seguito ha vissuto a Parigi, Ginevra, Bruges, Bruxelles per poi tornare a Roma, città in cui vive tutt'oggi. Nel 2009 consegue il dottorato di ricerca all’Istituto universitario europeo, Firenze, discutendo una tesi sulla selezione, nomina a mobilità degli alti funzionari della Commissione europea.[2]

Dal 2007 al 2008 è stato un ghostwriter per Emma Bonino, durante il suo mandato da Ministro del Commercio Internazionale e per le politiche europee.[3]

Dal 2010 al 2012 a Bruxelles, presso il Consiglio dei Ministri dell’Unione europea, ha coadiuvato i ministri delle finanze ungherese, polacco e danese negli incontri ministeriali del G20.

Dal 2013 al 2014 è stato consigliere per la diplomazia economica del Ministro degli Affari esteri Emma Bonino, mentre dal 2014 al 2016 è stato capo di gabinetto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca Stefania Giannini.[4]

È stato membro fondatore e fino al 2012 presidente dell'associazione civica RENA,[5] mentre nel 2015 è stato promotore dell'associazione Next Rieti, impegnata nel processo di bonifica e riqualificazione dell'area ex SNIA Viscosa di Rieti.[6]

Dal 2017 a luglio 2020 Fusacchia ha ricoperto il ruolo di cofondatore e segretario di Movimenta, associazione politica nata a maggio 2017, aderendo ai Radicali Italiani e facendo parte di +Europa, da cui poi si è distaccata.[4]

Elezione a deputato[modifica | modifica wikitesto]

Alle elezioni politiche del 2018 Fusacchia viene eletto alla Camera dei deputati, tra le liste di +Europa nella circoscrizione Estero / Europa, con 3.500 voti.[7][8]

In seguito alla nascita del governo Conte II, dove +Europa, su impulso della Bonino, si colloca alla sua opposizione, il 12 ottobre 2019 lascia il partito contrario alla sua linea, entrando nella sua maggioranza.

Nel corso della XVIII legislatura della Repubblica è stato vicepresidente del gruppo misto della Camera, per la componente "Centro Democratico-Italiani in Europa"[9], membro della Commissione 7ª Cultura, scienza e istruzione, e nel 2019 ha promosso la costituzione di un intergruppo parlamentare sull'Intelligenza Artificiale.[10]

A marzo 2021 Fusacchia annuncia la sua adesione alla nuova componente ecologista nel gruppo misto denominata "Facciamo ECO-Federazione dei Verdi", facente riferimento a Green Italia, insieme ai deputati Rossella Muroni e Lorenzo Fioramonti.[11][12][13] A seguito dello scioglimento della componente e della frattura con Europa Verde a fine luglio 2021, i tre deputati entrano a far parte della componente MAIE-PSI che assume la denominazione MAIE-PSI-Facciamo Eco, dal 1º agosto 2021; Fusacchia risulta inoltre parte del Comitato dei 100 di Green Italia, l'organo che definisce la linea scientifica del partito.[14][15]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.movimenta.info/
  2. ^ Curriculum Vitae ac Studiorum di Alessandro Fusacchia (PDF), su esteri.it.
  3. ^ ALESSANDRO FUSACCHIA - Movimenta, in Movimenta. URL consultato il 5 aprile 2018 (archiviato dall'url originale il 4 aprile 2018).
  4. ^ a b Biografia. URL consultato il 5 aprile 2018.
  5. ^ Curriculum Vitae su Ministero dell'Istruzione
  6. ^ Chi Siamo, su Next Rieti
  7. ^ Alessandro Fusacchia eletto nella circoscrizione estera-Europea - RietinVetrina, in RietinVetrina, 6 marzo 2018. URL consultato il 5 aprile 2018.
  8. ^ Tutti gli eletti di Camera e Senato nella circoscrizione Estero, in Repubblica.it, 7 marzo 2018. URL consultato il 5 aprile 2018.
  9. ^ Pagina Componenti del gruppo misto sul sito della Camera dei deputati, su camera.it. URL consultato il 18 febbraio 2021.
  10. ^ XVIII Legislatura - Deputati e Organi - Scheda deputato - FUSACCHIA Alessandro, su www.camera.it. URL consultato il 23 agosto 2022.
  11. ^ Muroni, Fioramonti e Fusacchia riportano i Verdi in Parlamento. Bonelli: “Cediamo il simbolo, altri deputati in arrivo”, su ilfattoquotidiano.it, 3 marzo 2021. URL consultato il 3 marzo 2021.
  12. ^ Nasce "FacciamoEco" componente ecologista gruppo misto alla Cameradata=9 marzo 2021, su ansa.it. URL consultato il 10 marzo 2021.
  13. ^ Camera, nasce componente ecologista ‘Facciamo eco’: “Transizione non sia slogan, temiamo che il centrodestra la blocchi al ‘900”, su ilfattoquotidiano.it, 9 marzo 2021. URL consultato il 9 marzo 2021.
  14. ^ Statuto di Green Italia (PDF), su Green Italia, 21 febbraio 2021, p. 4. URL consultato il 30 marzo 2022 (archiviato il 19 novembre 2021).
    «“Il Comitato dei 100”, il cui nome non corrisponde al numero dei componenti, definisce la linea scientifica di Green Italia.»
  15. ^ Chi siamo, su Green Italia. URL consultato il 30/03/2022 (archiviato il 14 marzo 2022).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN103679016 · ISNI (EN0000 0000 7425 8793 · BNF (FRcb16172967v (data) · WorldCat Identities (ENviaf-103679016