Abciximab

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Abciximab
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareC6462H9964N1690O2049S48
Massa molecolare (u)145651.1 g/mol
Numero CAS143653-53-6
Codice ATCB01AC13
PubChem3815015
DrugBankDB00054
SMILES
CC1=CC(=C(C=C1Cl)C)S(=O)(=O)N2CCC(CC2)C3=NC=CN3CC4=C(ON=C4C)C
Dati farmacocinetici
Emivita<10 min-30 min
Indicazioni di sicurezza

L'Abciximab è un antiaggregante, un anticorpo monoclonale diretto contro il recettore GpIIb/IIIa delle piastrine. È il principio attivo di indicazione specifica pre-intervento coronarico percutaneo.

Indicazioni[modifica | modifica wikitesto]

È utilizzato come medicinale in cardiologia nella previdenza delle complicanze cardiache in special modo dell'infarto miocardico acuto o l'angina instabile, di solito di somministrazione pre-intervento.

Controindicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Controindicata in caso di continue perdite di sangue, presenza di neoplasia (tumore) intracranico, vasculite, aneurisma e sconsigliata durante l'allattamento.

Dosaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Prevenzione pre-intervento 250 ug/kg per iniezione endovenosa immediata, in seguito 125 ng/kg/minuto. La proceduta tempistica cambia a seconda dell'intervento che la persona dovrà subire.

Farmacodinamica[modifica | modifica wikitesto]

Gli antiaggreganti piastrinici agiscono diminuendo l'azione tipica delle piastrine, ovvero inibiscono la formazione di trombi dove gli anticoagulanti si mostrano inefficaci, visto che i trombi si formano dalle piastrine stesse. Fra le varie tipologie si ritrovano gli inibitori della glicoproteina IIb/IIIa.

Effetti indesiderati[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni degli effetti indesiderati sono emorragia, cefalea, dolore toracico, nausea, vomito, febbre, ipercalcemia, bradicardia, iperuricemia, affaticamento, ipotensione, rash, vertigine, angioedema, sindrome da distress respiratorio dell'adulto.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Abciximab[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina