Lepirudina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Lepirudina è un farmaco inibitore diretto della trombina reversibile (DTI) appartenente ai Nuovi anticoagulanti orali (NAO), estratto dalla Hirudo medicinalis prodotto fino al 2012 dalla Bayer con il nome: Refludan.

La lepirudina è un polipeptide derivato da cellule di lievito, differisce dall'Hirudo medicinalis per la sostituzione di una leucina con una isoleucina all'estremità N-terminale della molecola e per l'assenza di un gruppo solfato della tirosina alla posizione 63. Essa viene usata al posto delle eparine a basso peso molecolare quando queste sono controindicate.[1][2][3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Smythe M, Stephens J, Koerber J, Mattson J, A comparison of lepirudin and argatroban outcomes., in Clin Appl Thromb Hemost, vol. 11, nº 4, 2005, pp. 371–4, DOI:10.1177/107602960501100403, PMID 16244762.
  2. ^ B Tardy, T Lecompte, F Boelhen, B Tardy-Poncet, I Elalamy, P Morange, Y Gruel, M Wolf e D François, Predictive factors for thrombosis and major bleeding in an observational study in 181 patients with heparin-induced thrombocytopenia treated with lepirudin, in Blood, vol. 108, nº 5, 2006, pp. 1492–6, DOI:10.1182/blood-2006-02-001057, PMID 16690967.
  3. ^ Lubenow N, Eichler P, Lietz T, Greinacher A, Lepirudin in patients with heparin-induced thrombocytopenia - results of the third prospective study (HAT-3) and a combined analysis of HAT-1, HAT-2, and HAT-3., in J Thromb Haemost, vol. 3, nº 11, 2005, pp. 2428–36, DOI:10.1111/j.1538-7836.2005.01623.x, PMID 16241940.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]