Zhōngguó Rénmín Jiěfàngjūn Hǎijūn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
中国人民解放军海军
Zhōngguó Rénmín Jiěfàngjūn Hǎijūn
Marina dell'Esercito Popolare di Liberazione
Descrizione generale
Attiva 1946
Nazione Cina
Tipo Marina militare
Parte di
Simboli
Bandiera Naval Ensign of the People's Republic of China.svg
Bandiera navale

[senza fonte]

Voci su unità militari presenti su Wikipedia

La Marina dell'Esercito Popolare di Liberazione (cinese: 中国人民解放军海军, Zhōngguó Rénmín Jiěfàngjūn Hǎijūn; inglese: People's Liberation Army Navy) è il servizio navale dell'Esercito Popolare di Liberazione cinese.

La forza navale, presente su tutta l'estensione della costa cinese, è nata inizialmente come forza di difesa costiera ma si è evoluta negli anni, grazie anche a cospicui investimenti in acquisti all'estero ed alla crescita dell'industria bellica cinese, in una forza navale capace di operazioni al di fuori delle acque territoriali, come dimostra la recente missione contro la pirateria al largo delle coste somale che ha visto coinvolti due cacciatorpediniere ed una nave appoggio.

A tutt'oggi però, le principali operazioni in potenza sono dirette contro la Repubblica di Taiwan e la sua Marina della Repubblica cinese, considerate da Pechino una "provincia ribelle".

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]