Wilhelm Pieck

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Wilhelm Pieck
Fotothek df roe-neg 0002793 004 Portrait Wilhelm Piecks im Publikum der Bachfeier.jpg

Presidente della Repubblica Democratica Tedesca
Durata mandato 11 ottobre 1949 –
7 settembre 1960
Primo ministro Otto Grotewohl
Predecessore fondazione della Repubblica
Successore Carica abolita

Dati generali
Prefisso onorifico Flag of president of East Germany.svg
Partito politico Partito Socialista Unificato di Germania

Wilhelm Pieck (Guben, 3 gennaio 1876Berlino, 7 settembre 1960) è stato un politico tedesco. Dal 1949 al 1960 è stato l'unico uomo politico a ricoprire la carica di Presidente della Repubblica Democratica Tedesca, poi abolita dopo la sua morte. Già segretario in esilio del KPD, il partito comunista tedesco, in tale veste divenne di diritto Co-presidente della SED dal 1946 al 1954.

Stamps of Germany (DDR) 1954, MiNr 0443.jpg

Entrato nel 1895 nell'SPD (Sozialdemokratische Partei Deutschlands), divenne insieme a Karl Liebknecht e Rosa Luxemburg esponente della sinistra del partito. Fuoriuscito dalla SPD fu tra i fondatori nel 1917 della Lega Spartachista, embrione del Kommunistische Partei Deutschlands (KPD, Partito Comunista di Germania) fondato due anni dopo. Alla presa del potere da parte dei nazisti emigrò in Francia, per trasferirsi poi in Unione Sovietica. Ricoprì numerosi incarichi nella KPD fino a diventarne Segretario nel 1935, dal 1938 al 1943 fu anche Segretario Generale del Comintern. Durante la seconda guerra mondiale rimase nell'Unione Sovietica e resse la segreteria del Comitato Germania Libera.

Tornato in Germania al seguito della Armata Rossa fu con Otto Grotewohl il fondatore nel 1946 del Partito Socialista Unificato di Germania, nato dalla fusione tra le sezioni orientali di KPD e SPD. Eletto Presidente della Repubblica Democratica Tedesca nel 1949, ricoprì questo incarico fino alla sua morte, avvenuta il 7 settembre 1960[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Das große Leben Wilhelm Pieck hat sich vollendet, in "Neues Deutschland" dell'8 settembre 1960, p. 1

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Eroe del Lavoro della Repubblica Democratica Tedesca - nastrino per uniforme ordinaria Eroe del Lavoro della Repubblica Democratica Tedesca
Ordine di Karl Marx - nastrino per uniforme ordinaria Ordine di Karl Marx
— 1953

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • B.P. Boschesi, Storia della guerra fredda (1945-1962) - Mondadori Editore, 1977 – pag. 51

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Presidente della Repubblica Democratica Tedesca Successore Flag of president of East Germany.svg
carica istituita 1949 - 1960 carica abolita

Controllo di autorità VIAF: 73866280 LCCN: n50023003

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie