Manfred Gerlach

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Manfred Gerlach
Bundesarchiv Bild 183-1986-0617-034, Prof. Dr. Manfred Gerlach.jpg

Coordinatore del Consiglio di Stato della RDT
Durata mandato 6 dicembre 1989 –
5 aprile 1990
Primo ministro Hans Modrow
Predecessore Egon Krenz
Successore carica soppressa

Dati generali
Prefisso onorifico Flag of East Germany.svg
Partito politico LDPD

Manfred Gerlach (Lipsia, 8 maggio 1928Berlino, 17 ottobre 2011) è stato un politico tedesco. È stato l'ultimo Coordinatore del Consiglio di Stato della Repubblica Democratica Tedesca dal 1989 al 1990, prima che l'assemblea fosse sciolta. È stato membro del LDPD.

Il 13 ottobre 1989 fu il primo importante politico della Germania orientale a mettere in discussione pubblicamente il ruolo della SED. Un suo articolo pubblicato quel giorno su Der Morgen, organo ufficiale del LDPD, suscitò polemiche; tuttavia, lo stesso giorno, un incontro tra i leader di partito non portò alcun effetto notevole sulla crisi che la Germania Est aveva raggiunto.

A distanza di pochi giorni, il 18 ottobre, Erich Honecker fu deposto dai suoi compagni della SED. Dopo la Caduta del Muro di Berlino, Manfred Gerlach fu eletto a capo del Consiglio di Stato.

Nel marzo 1990 il suo partito, assieme ad altri due partiti liberali, confluì nel Bund Freier Demokraten.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Ordine di Karl Marx - nastrino per uniforme ordinaria Ordine di Karl Marx
— 1988
Ordine della Stella dell'Amicizia tra i Popoli in Argento - nastrino per uniforme ordinaria Ordine della Stella dell'Amicizia tra i Popoli in Argento
Ordine al Merito per la Patria in Argento - nastrino per uniforme ordinaria Ordine al Merito per la Patria in Argento

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Coordinatore del Consiglio di Stato della Germania Est Successore Flag of East Germany.svg
Egon Krenz 6 dicembre 1989 - 5 aprile 1990 carica soppressa
Predecessore Segretario della LDPD Successore
Max Suhrbier 1954 - 1989 Rainer Ortleb

Controllo di autorità VIAF: 40178195 LCCN: n85148877

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie