Pankow

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Pankow (disambigua).
Pankow
quartiere (Ortsteil)
Pankow – Veduta
Localizzazione
Stato Germania Germania
Land Flag of Berlin.svg Berlino
Distretto gov. Pankow
Circondario Non presente
Comune Non presente
Territorio
Coordinate 52°34′09″N 13°24′12″E / 52.569167°N 13.403333°E52.569167; 13.403333 (Pankow)Coordinate: 52°34′09″N 13°24′12″E / 52.569167°N 13.403333°E52.569167; 13.403333 (Pankow)
Superficie 5,66 km²
Abitanti 56 692 (30-06-2011)
Densità 10 016,25 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 13187, 13189
Fuso orario UTC+1
Codice Destatis 0307
Targa B
Cartografia
Mappa di localizzazione: Germania
Pankow
Localizzazione del quartiere di Pankow nella città di Berlino
Localizzazione del quartiere di Pankow nella città di Berlino

Pankow è un quartiere (Ortsteil) di Berlino. Amministrativamente, appartiene all'omonimo distretto (Bezirk).

Posizione[modifica | modifica wikitesto]

Pankow si trova nella zona settentrionale della città. Procedendo da nord in senso orario, confina con i quartieri di Niederschönhausen, Französisch Buchholz, Blankenburg, Heinersdorf, Weißensee, Prenzlauer Berg, Gesundbrunnen e Reinickendorf.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Pankow (che deriva il suo nome dal fiume Panke, che attraversa il quartiere) era originariamente un borgo agricolo a nord di Berlino.

Nel XVII secolo fu costruito nei pressi il castello di Schönhausen. Nei secoli successivi Pankow divenne un luogo di villeggiatura apprezzato dalle classi benestanti berlinesi, con la costruzione di numerose ville e parchi (notevole il Bürgerpark).

Nel XIX secolo l'industrializzazione portò un ulteriore sviluppo edilizio, ma di carattere proletario e piccolo borghese. L'edificazione di case d'affitto, verso sud, si saldò rapidamente con i quartieri settentrionali di Berlino (Gesundbrunnen, Prenzlauer Berg).

Nel 1920 Pankow fu inglobata nella "Grande Berlino", entrando a far parte dell'omonimo distretto (Bezirk).

Ai tempi della divisione della città (1949-1990), il quartiere di Pankow era considerato, con Niederschönhausen, il più prestigioso del settore orientale.

Da vedere[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa (Dorfkirche)
Chiesa (Hoffnungskirche)

Comunicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Strade principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Berliner Straße (Bundesstraße 96a)
  • Breite Straße
  • Damerowstraße
  • Kissingenstraße
  • Mühlenstraße (Bundesstraße 96a)
  • Pasewalker Straße (Bundesstraße 109)
  • Prenzlauer Promenade (Bundesstraße 109)
  • Schönholzer Straße (Bundesstraße 96a)
  • Wisbyer Straße
  • Wollankstraße

Stazioni della U-Bahn[modifica | modifica wikitesto]

  • Pankow (linea U2, corrispondenza con la S-Bahn)
  • Vinetastraße (linea U2)

Stazioni della S-Bahn[modifica | modifica wikitesto]

  • Pankow (Garbátyplatz) (linee S2 e S8, corrispondenza con la U-Bahn)
  • Pankow-Heinersdorf (linee S2 e S8)
  • Wollankstraße (linee S1, S25 e S85)

Pankow, "capitale della RDT"[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1949 il castello di Schönhausen fu scelto come sede della presidenza della Repubblica Democratica Tedesca. Nei quartieri di Pankow e Niederschönhausen si trasferirono perciò numerose sedi di ambasciate ed enti governativi. Anche numerose ville vennero assegnate a notabili del partito.

Pertanto, sui mass media tedesco-occidentali, così come in Italia, si diffuse l'abitudine di usare il nome Pankow (anche per il suono di evidente origine slava) per indicare il governo della Germania Est; ciò perdurò anche dopo lo spostamento della sede della presidenza allo Staatsratsgebäude, nel quartiere Mitte, nel 1964.

La convinzione che Pankow avesse il ruolo, ufficiale o meno, di capitale della RDT è perciò infondata. La stessa Pankow, infatti, altro non era che un quartiere facente parte del settore sovietico di Berlino, ovvero di "Berlino Est". Anche l'idea di Pankow come quartiere grigio e deprimente non corrisponde affatto alla realtà.

Immagini[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Germania Portale Germania: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Germania