Vladislav Vančura

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vladislav Vančura da giovane

Vladislav Vančura (Háj ve Slezsku, 23 giugno 1891Praga, 1º giugno 1942) è stato un poeta e scrittore ceco.

Personalità particolarmente complessa, è considerato il massimo rappresentante dell'espressionismo ceco: nella sua opera confluiscono inoltre motivi e influssi della cosiddetta corrente proletaria, che operò nella letteratura ceca subito dopo la prima guerra mondiale.

Audace sperimentatore nella ricerca stilistica e di linguaggio, è autore di numerosi romanzi tra cui si ricordano Il fornaio Ian Marhoul, del 1924; Campi di grano e campi di battaglia, del 1925, allucinante quadro della prima guerra mondiale; Markéta Lazarovà, del 1931; I tre fiumi, del 1936.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di I Classe dell'Ordine di Tomáš Garrigue Masaryk - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di I Classe dell'Ordine di Tomáš Garrigue Masaryk
— 1992

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN34499285 · LCCN: (ENn82117667 · ISNI: (EN0000 0000 8113 1926 · GND: (DE118803840 · BNF: (FRcb12175656j (data)
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie