Treni strettamente sorvegliati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Treni strettamente sorvegliati
Treni strettamente sorvegliati.png
Titolo originale Ostře sledované vlaky
Paese di produzione Cecoslovacchia
Anno 1966
Durata 89 min
Colore B/N
Audio sonoro
Rapporto 4:3
Genere commedia, drammatico, guerra
Regia Jiří Menzel
Soggetto Bohumil Hrabal (omonimo romanzo)
Sceneggiatura Jirí Menzel
Produttore Zdenek Oves
Produttore esecutivo Carlo Ponti
Casa di produzione Filmové Barrandov Studios
Fotografia Jaromír Sofr
Montaggio Jirina Lukesová
Musiche Jirí Sust
Scenografia Oldrich Bosák, Jirí Cvrcek
Costumi Olga Dimitrovová
Trucco Miloslav Koubek
Interpreti e personaggi
Premi

Treni strettamente sorvegliati (Ostře sledované vlaky) è un film del 1966 diretto da Jiří Menzel, vincitore dell'Oscar al miglior film straniero[1] e presentato fuori concorso al 20º Festival di Cannes.[2]

Il film è tratto dall'omonimo romanzo del 1965 dello scrittore ceco Bohumil Hrabal, che lavorò insieme al regista per l'adattamento cinematografico dell'opera.[1]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Nel 1945, nella Boemia occupata dai nazisti vive Miloš, un giovane ferroviere innamorato di Masa. Quando a Miloš si offre l'occasione di dimostrare la propria virilità, questi miseramente fallisce. È tanta l'umiliazione che Miloš tenta di tagliarsi le vene, ma lo salvano. Ripreso il lavoro, Miloš vuole a tutti i costi ritentare la prova e stringe amicizia con Hubicka, un collega della stazione, collaudato rubacuori. Hubicka gli dice che milita nella resistenza e lo convince a partecipare ad un'azione di sabotaggio di un treno carico di munizioni. La stessa sera arriva Viktoria Frei, giovane staffetta partigiana incaricata di portare l'esplosivo. Miloš si apparta con Viktoria e finalmente riesce a ottenere ciò che spasmodicamente vuole. Il mattino seguente, compiendo il sabotaggio del treno, Miloš perde quasi casualmente la vita.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Treni strettamente sorvegliati è il primo lungometraggio diretto da Jiří Menzel, dopo una serie di cortometraggi da lui diretti o codiretti tra il 1960 e il 1966.[1][3] Il regista Menzel appare inoltre nel film in un breve cameo, nel ruolo di un medico.[4]

Il film è stato girato principalmente nel piazzale della stazione di Loděnice, comune del distretto di Beroun, e presso la linea ferroviaria secondaria Praga-Beroun.[5]

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Il film venne distribuito in Cecoslovacchia dal 18 novembre 1966.[2] Successivamente, nel maggio del 1967, venne presentato fuori concorso al 20º Festival di Cannes.[2]

In Italia il film è stato distribuito anche con il titolo Quando l'amore va a scuola o Presto datemi una donna.[6]

Le date di uscita nelle sale nelle principali nazioni sono le seguenti:[2]

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Treni strettamente sorvegliati ha ricevuto numerosi premi ed è stato candidato per diversi riconoscimenti.[7][8]

Tra i premi vinti:

Inoltre il film è stato candidato per:

Tra gli altri riconoscimenti ottenuti dal film, oltre alla partecipazione al Festival di Cannes del 1967, Treni strettamente sorvegliati è stato collocato dalla rivista britannica Empire al 50º posto nella classifica dei 100 migliori film del mondo del cinema.[10]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Laura, Luisa e Morando Morandini, Il Morandini 2010, Zanichelli, 2009, p. 1534. ISBN 88-08-20183-X.
  2. ^ a b c d Date di uscita per "Quando l'amore va a scuola", IMDb. URL consultato il 12-11-2010.
  3. ^ Jirí Menzel, IMDb. URL consultato il 12-11-2010.
  4. ^ (EN) Closely Watched Trains - Cast, Allmovie. URL consultato il 12-11-2010.
  5. ^ (EN) AFI, The AFI Catalog of Motion Pictures Produced in the United States: Feature Films, 1961-1970, Part 2, University of California Press, 1997, p. 186. ISBN 0-520-20970-2.
  6. ^ Treni strettamente sorvegliati, Cinematografo.it. URL consultato il 12-11-2010.
  7. ^ (EN) Closely Watched Trains - Awards, Allmovie. URL consultato il 12-11-2010.
  8. ^ Awards for "Quando l'amore va a scuola", IMDb. URL consultato il 12-11-2010.
  9. ^ (EN) History in Brief: 1960-1969, Internationales Filmfestival Mannheim-Heidelberg. URL consultato il 12-11-2010.
  10. ^ (EN) Closely Observed Trains, Empire. URL consultato il 12-11-2010.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema