Teologia mitica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Teologia mitica (theologica mythica) è uno dei tre rami della teologia stabiliti dallo studioso romano Marco Terenzio Varrone (116-27 aC) nella sua opera perduta Antiquitates rerum humanarum et divinarum. Gli altri due sono teologia politica (theologia civilis) e teologia naturale (theologia naturalis).

Teologia mitica è praticata da poeti, sulla base di narrazioni dei Miti (mythoi) di Aristotele relativi a cose divine.

I teologi della teologia civile o politica sono le persone, che si chiedono come gli dèi si pongano in relazione alla vita quotidiana e allo Stato (vedi culto imperiale). I teologi della teologia naturale sono i filosofi, che indagano la natura degli dèi.

La "teologia mitica" dovrebbe essere distinta dalla "teologia mistica" di Pseudo-Dionigi l'Areopagita.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Shanks A., In Defence of “Mythical Theology”, Cultural Values, Volume 3, Number 2, April 1999, 244-249.
  • W. Geerlings, Die "theologia mythica" des M. Terentius Varro (1990), ISBN 3-922031-88-9.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Antica Roma Portale Antica Roma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Antica Roma