Tarzan e i cacciatori bianchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tarzan e i cacciatori bianchi
Titolo originale Tarzan and the Huntress
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1947
Durata 72 min
Colore bianco e nero
Audio sonoro
Rapporto 1,37:1
Genere avventura
Regia Kurt Neumann
Soggetto Edgar Rice Burroughs
Produttore RKO
Distribuzione (Italia) RKO (1948)
Interpreti e personaggi

Tarzan e i cacciatori bianchi (Tarzan and the Huntress) è un film del 1947 diretto da Kurt Neumann.

Il soggetto è liberamente ispirato alle avventure di Tarzan delle Scimmie, il famoso romanzo di Edgar Rice Burroughs del 1912. Il film è l'undicesimo dei dodici della saga di Tarzan interpretati dall'attore Johnny Weissmuller, già primo uomo al mondo a nuotare i 100 metri stile libero sotto il minuto e vincitore di cinque medaglie d'oro olimpiche ai Parigi 1924 e Amsterdam 1928.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una truppa di venditori clandestini di animali composta da Paul Weir, Tanya Rawlins e Carl Marley si avventura nelle terre dell'Africa con scopo di catturarne alcune rare specie. Ottengono il permesso da Re Ferrod e suo nipote e cominciano l'operazione, ma presto Tarzan, Piccolo e la simpatica Cita daranno loro filo da torcere.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema