Il figlio di Tarzan (romanzo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il figlio di Tarzan
Titolo originale The son of Tarzan
Autore Edgar Rice Burroughs
1ª ed. originale 1917
Genere romanzo
Sottogenere avventura
Lingua originale inglese
Serie Ciclo di Tarzan
Preceduto da Le belve di Tarzan
Seguito da Tarzan e i gioielli di Opar

Il figlio di Tarzan (The Son of Tarzan) è un romanzo di Edgar Rice Burroughs pubblicato per la prima volta a puntate dal 4 dicembre 1915 all'8 gennaio 1916 e nel 1917 in volume. È il quarto episodio della serie dedicata a Tarzan, l'Uomo-scimmia, iniziata con Tarzan delle scimmie, Il ritorno di Tarzan e Le belve di Tarzan.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il protagonista delle avventure nella giungla africana è il piccolo Jack, figlio di Tarzan, che verrà chiamato dagli animali della giungla Korak, l’Uccisore. Alexis Paulvitch, uno scagnozzo del nemico ormai defunto di Tarzan, Nikolas Rokoff, è sopravvissuto al suo scontro con l'uomo-scimmia in Le Bestie di Tarzan e vuole pareggiare i conti. Attira così il figlio di Tarzan,Jack,fuori Londra e lo cattura, ma il ragazzo fugge con l'aiuto della scimmia Akut.

La coppia poi fugge nella giungla africana in cui vent'anni prima Tarzan stesso era stato ritrovato. Jack Clayton, ora solo, diventa conosciuto come Korak il Killer e si costruisce una reputazione nella giungla. Come suo padre prima di lui, egli trova il suo posto tra le grandi scimmie, e ancora come il padre, incontra e salva una donna giovane e bella, Meriem, la figlia di un capitano della legione straniera francese, che era anche un principe (Prince de Cadrenet), di nome Armand Jacot, che era stata rapita dagli arabi.

Edizioni in italiano[modifica | modifica sorgente]

Edgar Rice Burroughs Il figlio di Tarzan Illustrato da Paolo Ghirardi, Mursia Milano 1992, p. 202 (tit. orig. The son of Tarzan) ISBN 9788842513360

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura