Stu Hart

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stu Hart
Nome Stewart Edward Hart
Ring name Stu Hart
Nazionalità Canada Canada
Nascita Saskatoon
3 maggio 1915
Morte Calgary
16 ottobre 2003
Debutto 1946
Ritiro 1972
Progetto Wrestling

Stewart Edward Hart, CM (Saskatoon, 3 maggio 1915Calgary, 16 ottobre 2003), è stato un lottatore, wrestler, promoter e allenatore di wrestling. Noto per aver creato e gestito la Stampede Wrestling e per essere stato uno degli allenatori di wrestling più rispettati di sempre, Hart è il padre di diversi wrestler come Bret ed Owen Hart.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Lotta[modifica | modifica sorgente]

Hart giocò a football per gli Edmonton Eskimos nelle stagioni 1938 e 1939. Si avvicinò al mondo della lotta nel 1929 ad Edmonton, quando entrò a far parte della YMCA; nel 1937 fu premiato con una medaglia d'oro per la categoria welterweight dalla Amateur Athletic Union of Canada. La sua carriera raggiunse le vette più alte nel maggio 1940 quando vinse l'Amateur Wrestling Championship per la categoria light heavyweight. Non riuscì a realizzare il sogno di partecipare alle Olimpiadi a causa della definitiva esplosione della Seconda guerra mondiale, che ne provocò la cancellazione. Entrò a far parte della Marina Canadese in qualità di Direttore delle attività atletiche.

Wrestling[modifica | modifica sorgente]

Fu il servizio in Marina che Hart conobbe il mondo del wrestling. Dopo aver recuperato le forze in seguito ad un incidente d'auto, combatté in vari match per intrattenere le truppe. Nel 1946, durante gli allenamenti presso Toots Mondt, Hart debuttò a New York e fu l'inizio di una carriera piena d'eventi, che lo portarono tra l'altro a lottare contro un tigre ed un orso grizzly[senza fonte].

Nel 1948 diede vita alla Stampede Wrestling, determinante per la nascita di una seconda generazione di wrestler. Tre anni dopo, Hart acquistò una villa presso Patterson Heights, nei dintorni di Calgary. Ad oggi la cosiddetta Hart House è considerata un sito storico per il gran numero di personalità, wrestler e non, che sono passate di lì. Negli scantinati della villa, noti nel mondo del wrestling con il nome (Hart's) Dungeon si allenarono molti dei migliori wrestler attivi tra gli anni sessanta e gli novanta.

Nel 2010 Stu Hart è stato inserito nella WWE Hall Of Fame.

La morte[modifica | modifica sorgente]

Hart morì il 16 ottobre del 2003 per le conseguenze di un infarto che lo colpì tredici giorni prima, mentre era ricoverato per un'infezione ad un gomito e per problemi legati al diabete ed all'artrite.

Nel 2005 la città di Saskatoon annunciò che una strada nel quartiere Blairmore Suburban Centre sarà chiamata "Hart Road" in suo onore.

La famiglia Hart[modifica | modifica sorgente]

Sposato per 53 anni con Helen Hart (morta nel 2001), i due crebbero dodici figli. Tutte e quattro le figlie di Stu ed Helen sposarono dei wrestler; sette degli otto figli divennero wrestler, mentre l'ottavo divenne un arbitro. La coppia ha avuto trentasei nipoti ed un pronipote.

La vita di famiglia degli Hart fu molto vivace ed incluse, tra le altre cose, l'avere André the Giant come babysitter ed un orso lottatore di nome Terrible Ted sul porticato d'ingresso.

Wrestler allenati da Stu Hart[modifica | modifica sorgente]

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Membro dell'Ordine del Canada - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine del Canada
«Come patriarca della prima famiglia del Canada di wrestling, ha dato un importante contributo a questo sport per più di cinque decenni. Fondatore del Stampede Wrestling è un'icona del periodo d'oro del wrestling, è stato allenatore e mentore di innumerevoli giovani atleti, impartendo i più elevati standard di atletismo e di condotta personale. Un generoso sostenitore della vita comunitaria a Calgary, è un benefattore fedele a più di trenta organizzazioni caritative e civili tra cui l'Ospedale dei Shriners per bambini storpi e l'Alberta Firefighters Toy Fund.»
— nominato il 15 novembre 2000, investito il 31 maggio 2001[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Sito web del Governatore Generale del Canada: dettaglio decorato.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 106375647