Stefano Maria Legnani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Legnanino, Agostino lava i piedi di Gesù. Chiesa di San Marco, Milano.

Stefano Maria Legnani, anche noto come il Legnanino (Milano, 1660/61 – Bologna, 1713/15), è stato un pittore italiano.

I biografi settecenteschi segnalano un suo primo apprendistato a Bologna, presso Carlo Cignani, della scuola emiliana; fu per il Legnanino un periodo di vivace eclettismo pittorico.

Soggiornò poi a Roma nel 1686, presso Carlo Maratta, da cui apprese uno stile classicista. La sua formazione romana fu altresì influenzata dallo stile barocchetto di Giovan Battista Gaulli (detto il Baciccio).

Legnani fu in seguito influenzato dalla scuola barocca genovese di Domenico Piola e Gregorio de Ferrari. Lavorò a Genova e Torino, dove realizzò gli affreschi degli appartamenti di Palazzo Carignano.

Il suo stile barocchetto si affinò sul finire del XVII secolo con una pittura dalle tonalità chiare e sfumate e dai colori brillanti, nettamente più luminosi rispetto alle cromie scure dei pittori contemporanei.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Segue un prospetto non esaustivo delle opere di Stefano Maria Legnani.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 95766798