Ralph Cifaretto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ralph Cifaretto
Ralph in vacanza a Miami
Ralph in vacanza a Miami
Universo I Soprano
Lingua orig. Inglese
Autore David Chase
1ª app. in Addio Donna Livia (ep. 28)
Ultima app. in Sbagli imperdonabili (ep. 48)
Interpretato da Joe Pantoliano
Voce italiana Roberto Stocchi
Sesso Maschio
Professione Capitano nella famiglia DiMeo
Affiliazione Famiglia DiMeo
Parenti Justin Cifaretto (figlio)

Ralph Cifaretto, interpretato da Joe Pantoliano, è uno dei personaggi della serie televisiva I Soprano.
Nonostante la sua partecipazione allo show sia limitata alla terza e quarta stagione, Ralph Cifaretto è stato al centro della complessa struttura narrativa della serie fino ad essere uno dei personaggi principali.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nel New Jersey[1] con gli altri affiliati della Famiglia DiMeo Tony Soprano, Silvio Dante e Jackie Aprile, Sr., Ralph non ebbe una carriera veloce come gli altri membri, per non aver partecipato al colpo alla bisca clandestina di Michele "Feech" La Manna che, di fatto, aprì le porte dell'organizzazione ai nuovi mafiosi (come raccontato dallo stesso Ralph). Prima di tornare nel Jersey nel 2000, ha trascorso molto tempo a Miami, dove è anche diventato schiavo della cocaina; il suo ritorno segue la scomparsa del capo degli Aprile, Richie.

Tornato all'interno della Famiglia DiMeo, Ralph entra subito in conflitto col boss Tony per il suo carattere violento e poco incline al dialogo: rivendica subito un posto di comando e trasgredisce a diversi ordini di Tony, agendo di testa sua. Inizia anche diverse relazioni: prima con la vedova di Jackie Aprile Sr., Rosalie, lasciata dopo poco per la sorella di Tony, Janice. Il punto di rottura con Tony avviene con il massacro di Tracee, una giovane spogliarellista del Bada Bing che Ralph aveva preso come amante e da cui aspettava un figlio: accortosi dell'accaduto, Tony si scaglia su Ralph come una furia e solo l'intervento di Silvio e degli altri uomini della banda evita l'uccisione di Ralph. Da lì in poi, i rapporti "professionali" tra i due diventano gelidi: Ralph si reca spesso dai Lupertazzi perché intercedano con Tony, che gli concederà la promozione solo dopo l'accidentale morte di Gigi Cestone. Ralph viene anche incaricato da Tony di decidere la sorte di Jackie Aprile, Jr. (ep. 39), suo figliastro all'epoca della relazione con Rosalie: Ralph deciderà per la sua eliminazione, che avviene per mano di Vito, uno dei suoi uomini di fiducia.

All'inizio della stagione 4, una battuta di Ralph sulla mole della moglie di Johnny Sack, Ginny Sacramoni, crea un conflitto tra i Lupertazzi e i DiMeo: Ralph scappa, a sua insaputa, a un attentato ai suoi danni. La sua sorte è solo rimandata: quando Tony scopre casualmente che Ralph è un masochista i rapporti fra i due peggiorano ulteriormente. La goccia che fa traboccare il vaso è la morte del cavallo di corsa di Tony, Pie-O-My, probabilmente ucciso da Ralph per intascare l'assicurazione. Quando Tony si reca a casa di Ralph (ep. 48) lo trova fuori di sé per un incidente occorso a suo figlio e tra i due scoppia una violenta colluttazione: Tony uccide Ralph e poi chiama Chris perché ne occulti il cadavere. Chris, che a stento si regge in piedi, si presenta drogato all'appuntamento: i due riescono faticosamente a nascondere il corpo, dopo averlo fatto a pezzi nella vasca da bagno, ma Tony non perdonerà mai al nipote il suo atteggiamento e la morte di Ralph Cifaretto sarà sempre un fardello che peserà suoi rapporti tra i due: è uno dei motivi per cui Tony, nella stagione 6, prenderà le sue drastiche decisioni sulla sorte di Chris.

Apparizioni dopo la morte[modifica | modifica wikitesto]

Appare in sogno a Tony nell'episodio 63, Sogni angoscianti.

Omicidi commessi da Ralph Cifaretto[modifica | modifica wikitesto]

Pur non essendo l'esecutore materiale, Ralph è il mandante dell'uccisione di Jackie Aprile, Jr..

  • Tracee, la spogliarellista incinta dello stesso Ralph, nel parcheggio del Bada Bing (2001, ep. 32)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The Sopranos: The Complete Book, HBO ISBN 1-933821-18-3

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]