Olimpiadi degli scacchi del 1933

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le Olimpiadi degli scacchi del 1933 si svolsero a Folkestone, in Gran Bretagna, dal 12 al 23 luglio. Furono la quinta edizione ufficiale della competizione, e l'unica gara fu un torneo open[1], sebbene nello stesso periodo e sede di gioco fu disputato il quarto campionato del mondo femminile. Contestulamente vi fu anche un congresso della FIDE.

Organizzazione[modifica | modifica sorgente]

Le Olimpiadi avrebbero dovuto svolgersi in Spagna nel 1932, ma questa fu costretta a rinunciare a causa di problemi finanziari. Gli Stati Uniti proposero di organizzare l'evento a Chicago, ma questa opzione fu scartata in favore di Folkestone.

Torneo[modifica | modifica sorgente]

Al torneo parteciparono 71 giocatori di 15 nazioni diverse; l'Estonia, sebbene iscritta, non partecipò; questa fu l'edizione delle Olimpiadi con meno squadre iscritte. Il torneo si svolse con la formula del girone unico (tutti giocarono contro tutti), su quattro scacchiere; ogni squadra poteva portare anche una riserva, sebbene Svezia, Lettonia, Belgio e Islanda non sfruttarono questa possibilità.

La competizione fu vinta dagli Stati Uniti, i quali dominarono particolarmente nei primi turni; dopo il settimo, avevano infatti cinque punti di vantaggio sulla Lituania, che era seconda. Questa fu sconfitta dagli Stati Uniti per 4-0 al 12º turno, mentre la Cecoslovacchia, mentre cercava di recuperare lo svantaggio, perse con la Francia, mentre l'unica sconfitta degli Stati Uniti venne dalla Svezia al penultimo turno.

Risultati assoluti[modifica | modifica sorgente]

Pos. Nazione Giocatori Punti
Gold medal.svg Stati Uniti Stati Uniti Isaac Kashdan, Frank Marshall, Reuben Fine, Arthur Dake, Albert Simonson 39,0
Silver medal.svg Cecoslovacchia Cecoslovacchia Salo Flohr, Karel Treybal, Josef Rejfíř, Karel Opočenský, Karel Skalička 37,5
Bronze medal.svg Svezia Svezia Gideon Ståhlberg, Gösta Stoltz, Erik Lundin, Karl Berndtsson 34,0
4 Polonia Polonia Savielly Tartakower, Paulino Frydman, Teodor Regedziński, Izaak Appel, Kazimierz Makarczyk 34,0
5 Ungheria Ungheria Géza Maróczy, Lajos Steiner, Árpád Vajda, Kornél Havasi, Andor Lilienthal 34,0
6 Austria Austria Ernst Grünfeld, Erich Eliskases, Glass, Hans Müller, Igel 33,5
7 Lituania Lituania Vladas Mikėnas, Povilas Vaitonis, Isakas Vistaneckis, Markas Luckis, Leonardas Abramavičius 30,5
8 Francia Francia Alexander Alekhine, Louis Betbeder, Victor Kahn, Marcel Duchamp, Voisin 28,0
9 Lettonia Lettonia Fricis Apšenieks, Vladimirs Petrovs, Movsas Feigins, Wolfgang Hasenfuss 27,5
10 Inghilterra Inghilterra Mir Sultan Khan, George Alan Thomas, William Winter, Michell, Conel Hugh O'Donel Alexander 27,0
11 bandiera Regno d'Italia Stefano Rosselli del Turco, Mario Monticelli, Antonio Sacconi, Federico Norcia, Campolongo 24,5
12 Danimarca Danimarca Erik Andersen, Jens Enevoldsen, Gemzøe, Bjørn Nielsen, J. Nielsen 22,5
13 Belgio Belgio Victor Soultanbeieff, Arthur Dunkelblum, Engelmann, Paul Devos 17,0
14 Islanda Islanda Ásgeirsson, Gilfer, Þorvaldsson, Sigurðsson 17,0
15 Scozia Scozia William Fairhurst, Page, MacIsaac, MacKenzie, Combe 14,0

Risultati individuali[modifica | modifica sorgente]

Furono assegnate medaglie anche ai migliori tre giocatori, come percentuale di punti, di ogni scacchiera.

Prima scacchiera[modifica | modifica sorgente]

Giocatore Nazione Punti Giocate Percentuale
Gold medal.svg Alexander Alekhine Francia Francia 9,5 12 79,2
Silver medal.svg Isaac Kashdan Stati Uniti Stati Uniti 10 14 71,4
Bronze medal.svg Savielly Tartakower Polonia Polonia 9 14 64,3
Bronze medal.svg Salo Flohr Cecoslovacchia Cecoslovacchia 9 14 64,3

Seconda scacchiera[modifica | modifica sorgente]

Giocatore Nazione Punti Giocate Percentuale
Gold medal.svg Frank Marshall Stati Uniti Stati Uniti 7 10 70
Silver medal.svg Louis Betbeder Francia Francia 8 12 66,7
Bronze medal.svg Paulino Frydman Polonia Polonia 7,5 12 62,5

Terza scacchiera[modifica | modifica sorgente]

Giocatore Nazione Punti Giocate Percentuale
Gold medal.svg Erik Lundin Svezia Svezia 10 14 71,4
Silver medal.svg Reuben Fine Stati Uniti Stati Uniti 9 13 69,2
Bronze medal.svg Movsas Feigins Lettonia Lettonia 9 14 64,3

Quarta scacchiera[modifica | modifica sorgente]

Giocatore Nazione Punti Giocate Percentuale
Gold medal.svg Karel Opočenský Cecoslovacchia Cecoslovacchia 11,5 13 88,5
Silver medal.svg Arthur Dake Stati Uniti Stati Uniti 10 13 76,9
Bronze medal.svg Hans Müller Austria Austria 9 13 69,2

Quinta scacchiera (riserva)[modifica | modifica sorgente]

Giocatore Nazione Punti Giocate Percentuale
Gold medal.svg Andor Lilienthal Ungheria Ungheria 10 13 76,9
Silver medal.svg Leonardas Abramavičius Lituania Lituania 6 9 66,7
Bronze medal.svg Conel Hugh O'Donel Alexander Inghilterra Inghilterra 7 11 63,6

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Tradizionalmente chiamato maschile, il torneo era in realtà aperto a giocatori di entrambi i sessi.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

scacchi Portale Scacchi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scacchi