Erik Lundin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Erik Lundin (2 luglio 19045 dicembre 1988) è stato uno scacchista svedese.

Vinse il campionato svedese quattro volte quando non era ancora ufficiale (1931, 1932, 1934 e 1938) e altre sette volte quando lo diventò (1941, 1942, 1945, 1946, 1960, 1961, 1964), arrivando secondo nel 1943.

Vinse tre volte (nel 1936, 1937 e 1939) il campionato nordico, arrivando secondo in altre due occasioni (nel 1929 e 1934).

a b c d e f g h
8
Chessboard480.svg
a8 torre del nero
c8 alfiere del nero
d8 donna del nero
e8 re del nero
f8 alfiere del nero
h8 torre del nero
a7 pedone del nero
d7 cavallo del nero
f7 pedone del nero
g7 pedone del nero
h7 pedone del nero
c6 pedone del nero
e6 pedone del nero
f6 cavallo del nero
b4 pedone del nero
d4 pedone del bianco
c3 cavallo del bianco
d3 alfiere del bianco
e3 pedone del bianco
f3 cavallo del bianco
a2 pedone del bianco
b2 pedone del bianco
f2 pedone del bianco
g2 pedone del bianco
h2 pedone del bianco
a1 torre del bianco
c1 alfiere del bianco
d1 donna del bianco
e1 re del bianco
h1 torre del bianco
8
7 7
6 6
5 5
4 4
3 3
2 2
1 1
a b c d e f g h
La variante Lundin della difesa di Merano

Lundin ha rappresentato la Svezia in nove Olimpiadi degli scacchi ufficiali e in quelle non ufficiali di Monaco 1936. Con la squadra ha vinto un argento (Varsavia 1935) e un bronzo (Folkestone 1933), mentre individualmente ha ottenuto un oro (1933, come terza scacchiera) e un bronzo (Buenos Aires 1939, come seconda scacchiera). Ha partecipato anche nel 1930, 1931, 1937, 1952, 1954, 1960.

Prese parte a molti tornei con ottimi risultati: 1° a Göteborg nel 1931, 2° dietro ad Alekhine a Örebro nel 1935, 1° a Ostenda nel 1936, =2° dietro ad Alekhine a Monaco nel 1941, 1° a Bad Gastein nel 1948, 1° a Zurigo nel 1952.

Nel 1950 gli fu conferito il titolo di Maestro Internazionale, e nel 1983 quello di Grande Maestro onorario.

Prende il suo nome una variante della difesa di Merano: 1.d4 d5 2.c4 c6 3.Cc3 e6 4.Cf3 Cf6 5.e3 Cbd7 6.Ad3 dxc4 7.Axc4 b5 8.Ad3 b4

Fu il primo a giocare ad alto livello il gambetto Benko [1] ma poi questa apertura cadde in disuso fino a quando fu rivalutata da Pal Benko, a cui fu intitolata. [2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Lo introdusse nella partita Laszlo Szabo - Lundin, Saltsjobaden Izt 1948,  (vedi la partita)
  2. ^ Biografia su Chessgames.com  [1]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 49212283