Ochteridae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Ochteridae
Immagine di Ochteridae mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Phylum Arthropoda
Subphylum Hexapoda
Classe Insecta
Sottoclasse Pterygota
Coorte Exopterygota
Subcoorte Neoptera
Superordine Paraneoptera
Sezione Rhynchotoidea
Ordine Rhynchota
Sottordine Heteroptera
Infraordine Nepomorpha
Superfamiglia Gelastocoroidea
Famiglia Ochteridae
Kirkaldy, 1906
Generi

Ochteridae Kirkaldy, 1906, è una famiglia di piccoli insetti semiacquatici Nepomorfi (ordine Rhynchota, sottordine Heteroptera).

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Insetti di dimensioni piccole, hanno un corpo di profilo ovoidale e appiattito in senso dorso-ventrale, di colore scuro con macchie più chiare e aspetto vellutato del dorso conferito dalla pubescenza.

Il capo è largo e corto, con occhi grandi e prominenti, due ocelli e tricobotri. Le antenne sono composte da 4 articoli, di cui i due basali piuttosto corti, gli altri sottili; nel complesso sono più corte del capo e in riposo vengono alloggiate in fossette nella parte ventrale del capo. Il rostro è lungo e sottile, formato da quattro segmenti e in genere oltrepassa l'inserzione delle coxe posteriori.

Il torace mostra un pronoto di forma trapezoidale, con margini appiattiti e il mesoscutello lungo quanto il pronoto. Le emielitre mostrano la tipica differenziazione in corio, clavo e membrana; quest'ultima evidenzia due serie di cellule nella parte prossimale. Le zampe sono sottili e di tipo cursorio; i protarsi e i mesotarsi sono composti da due segmenti, quelli posteriori da tre.

L'addome dei maschi ha gli ultimi uriti e le armature genitali asimmetrici, con la forte riduzione del paramero sinistro.

Habitat e biologia[modifica | modifica sorgente]

Insetti semiacquatici, si rinvengono in ambienti umidi, generalmente sulle sponde di acque stagnanti, su substrati fangosi o sabbiosi e fra la vegetazione riparia. Sono predatori a spese di larve di Ditteri, Collemboli e Afidi.

Sistematica e diffusione[modifica | modifica sorgente]

La famiglia comprende circa 60 specie ripartite fra tre generi:

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) Family Ochteridae in Australian Faunal Directory, Australian Government, Department of the Environment, Water, Heritage and the Arts. URL consultato il 04-03-2008.
  • Ângelo Moreira da Costa Lima. XXII. Hemípteros in Insetos do Brasil. Tomo 2. Escola Nacional de Agronomia, 1940, 311-312. (in portoghese).

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi