Mesoveliidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Mesoveliidae
Immagine di Mesoveliidae mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Phylum Arthropoda
Subphylum Hexapoda
Classe Insecta
Sottoclasse Pterygota
Coorte Exopterygota
Subcoorte Neoptera
Superordine Paraneoptera
Sezione Rhynchotoidea
Ordine Rhynchota
Sottordine Heteroptera
Infraordine Gerromorpha
Superfamiglia Mesovelioidea
Møller Andersen, 1982
Famiglia Mesoveliidae
Douglas & Scott, 1867
Generi

Mesoveliidae Douglas & Scott, 1867, è una famiglia di insetti acquaioli appartenente all'ordine dei Rincoti Eterotteri (Gerromorpha) e unico raggruppamento compreso nella superfamiglia Mesovelioidea Møller Andersen, 1982.

Morfologia[modifica | modifica sorgente]

I Mesoveliidae sono insetti di piccole dimensioni, con corpo lungo meno di 5 mm, di forma più o meno oblunga e colori dal verde al bruno, alati o atteri.

Il capo è relativamente grande, prolungato in avanti e provvisto di ocelli solo nelle forme alate; gli occhi composti sono prossimi al margine posteriore del capo. Le antenne sono composte da 4 articoli e il rostro da 3 segmenti; quest'ultimo è particolarmente lungo e oltrepassa le anche delle zampe medie.

Il torace mostra un pronoto di forma trapezoidale, con massima larghezza in prossimità del margine posteriore. Lo scutello è ben evidente nelle forme alate; quando sono presenti, le ali anteriori sono poco differenziate fra corio e membrana. La membrana è priva di venature, quelle del corio circoscrivono tre cellule. Le zampe sono relativamente lunghe rispetto al corpo e hanno tarsi di 3 segmenti con unghie apicali.

L'addome delle femmine ha un ovopositore ben sviluppato.

Biologia e habitat[modifica | modifica sorgente]

La famiglia è cosmopolita ed è associata ad ambienti acquatici d'acqua dolce, in genere sulle sponde e sulle piante acquatiche. Comprende specie predatrici di piccoli Artropodi acquatici, fra cui anche gli stadi giovanili delle zanzare, ma possono nutrirsi di animali già morti che trovano nell'acqua. Depongono le uova sulle piante acquatiche.

Se minacciati, questi insetti corrono velocemente sulla superficie dell'acqua [1].

Sistematica[modifica | modifica sorgente]

La famiglia comprende 11 generi con circa 40 specie [2]. La famiglia, già descritta dal 1867, è stata dapprima inquadrata in gruppi sistematici nettamente differenti e facenti capo agli attuali Cimicomorpha, poi associata ai Gerromorfi. Diverse fonti citano la famiglia nell'ambito dei Gerroidea, ma una posizione più definita discerne fra Mesoveliidae e Gerroidea, inserendo la famiglia in un raggruppamento proprio, al rango di superfamiglia.

Fra i generi della famiglia Mesoveliidae rientrano i seguenti:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Moreira da Costa Lima, op. cit., p. 307
  2. ^ Australian Faunal Directory, op. cit.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) Family Mesoveliidae in Australian Faunal Directory, Australian Government, Department of the Environment, Water, Heritage and the Arts. URL consultato il 2 marzo 2009.
  • (EN) Nils Møller Andersen, The Semiaquatic Bugs (Hemiptera, Gerromorpha). Phylogeny, adaptations, biogeography and classification (Entomograph Vol. 3), Klampenborg, Danimarca, Scandinavian Science Press Ltd., 1982, ISBN 87-87491-05-2.
  • (PT) Ângelo Moreira da Costa Lima, XXII. Ordem Hemiptera. Superfamilia Gerroidea in Insetos do Brasil. Tomo 2°, Escola Nacional de Agronomia, 1938, pp. 306-308.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi