Pterygota

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pterigoti
Philanthus triangulum.jpg
Philanthus triangulum
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Superphylum Protostomia
(clade) Ecdysozoa
Phylum Arthropoda
Subphylum Tracheata
Superclasse Hexapoda
Classe Insecta
Sottoclasse Pterygota
Coorti

Gli Pterigoti (Pterygota) sono il più vasto raggruppamento di Insetti, inquadrato al rango di Sottoclasse, comprendente tutte le forme provviste di ali, compresi quelle diventate secondariamente attere nel corso dell'evoluzione da progenitori ancestrali alati.

La sottoclasse comprende la maggior parte degli insetti noti. Ne resta escluso solo l'ordine dei Thysanura, compreso nella sottoclasse degli Apterygota.

Sistematica[modifica | modifica sorgente]

La sistematica degli Pterigoti si basa essenzialmente sulla metamorfosi e sulla genesi delle ali. Si suddivide in due grandi raggruppamenti che, secondo gli schemi tassonomici, sono elevati al rango di superordine oppure di coorte:

  • Exopterygota. Comprende gli insetti alati più primitivi, con metamorfosi incompleta. Le ali si formano gradualmente negli stadi di ninfa da abbozzi esterni.
  • Endopterygota. Comprende gli insetti alati più evoluti, con metamorfosi completa. Le ali si formano nello stadio di pupa da abbozzi alari interni (dischi preimmaginali).

Gli Esopterigoti si suddividono in due subcoorti, Palaeoptera e Neoptera. Del primo raggruppamento fanno parte per lo più insetti fossili e attualmente sono esistenti solo specie appartenenti a due ordini; il secondo raggruppamento comprende invece un più ampio numero di ordini, ripartiti in gruppi sistematici di rango intermedio (superordini e sezioni). Gli Endopterigoti comprendono ordini più evoluti, inseriti un unico raggruppamento elevato al rango di superordine, Oligoneoptera, che a sua volta si articola in più sezioni.

Lo schema tassonomico riassuntivo, limitato ai soli ordini non estinti, è il seguente:

Un altro schema tassonomico prevede invece la ripartizione della sottoclasse in due divisioni, rispettivamente i Palaeoptera ed i Neoptera. La prima divisione corrisponde alla subcoorte omonima dello schema precedente, mentre la seconda raggruppa i Neoptera dello schema precedente e tutti gli Endopterigoti.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]