Leptopodidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Leptopodidae
Immagine di Leptopodidae mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Phylum Arthropoda
Subphylum Hexapoda
Classe Insecta
Sottoclasse Pterygota
Coorte Exopterygota
Subcoorte Neoptera
Superordine Paraneoptera
Sezione Rhynchotoidea
Ordine Rhynchota
Sottordine Heteroptera
Infraordine Leptopodomorpha
Superfamiglia Leptopodoidea
Famiglia Leptopodidae
Amyot & Serville, 1843
Sottofamiglie

Leptopodidae Amyot & Serville, 1843, è una piccola famiglia di Insetti dell'Ordine dei Rincoti (Sottordine Heteroptera, infraordine Leptopodomorpha), comprendente 37 specie diffuse prevalentemente in Asia e Oceania.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Sono di piccole dimensioni, con corpo lungo 2 mm e dall'esoscheletro delicato. Il tegumento mostra brevi processi spinosi sul pronoto, da cui deriva il nome anglosassone di questa famiglia, spiny shore bugs ("cimici spinose delle rive"), e 4-6 setole cefaliche.

Il capo è provvisto di due ocelli ed occhi grandi e prominenti. Le antenne sono lunghe e sottili e il rostro è breve e non oltrepassa il prosterno. Il pronoto è ampio e sovrasta il mesonoto. Le zampe hanno tarsi di tre segmenti. Nelle specie più rappresentative, i Leptopodinae, la venatura delle ali anteriori delimita due cellule nel corio e quattro nella membrana.

Habitat[modifica | modifica sorgente]

I Leptopodidae sono insetti predatori semiacquatici, frequenti sulle rocce presso i torrenti o talvolta anche in ambienti secchi. Sono diffusi prevalentemente nelle regioni tropicali e subtropicali dell'Africa, dell'Asia e dell'Australia, ma la famiglia nel complesso è cosmopolita.

Sistematica[modifica | modifica sorgente]

La famiglia si suddivide in due sottofamiglie, Leptopodinae e Leotichiinae, alle quali si aggiunge la sottofamiglia Leptosaldinae, comprendente specie fossili. Altri schemi tassonomici distinguono i Leotichiinae in una famiglia a parte [1].

In Italia e nelle isole sono presenti le seguenti specie:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Name details - Leotichiinae in ION: Index to Organism Names, Thomson Scientific. URL consultato il 12-04-2008.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) Family Leptopodidae in Australian Faunal Directory, Australian Government, Department of the Environment, Water, Heritage and the Arts. URL consultato il 02-03-2009.
  • (FR) C.J.B. Amyot, J.G. Audinet Serville, Histoire naturelle des insectes. Hémiptères (PDF), Paris, Librairie Encyclopédique de Roret, 1843. URL consultato il 28-03-2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi