Nepomorpha

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Nepomorfi
Nepa cinerea01.jpg
Nepa cinerea
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Phylum Arthropoda
Subphylum Hexapoda
Classe Insecta
Sottoclasse Pterygota
Coorte Exopterygota
Subcoorte Neoptera
Superordine Paraneoptera
Sezione Rhynchotoidea
Ordine Rhynchota
Sottordine Heteroptera
Infraordine Nepomorpha
Sinonimi

Hydrocoriomorpha
Cryptocerata

Superfamiglie

I Nepomorfi (Nepomorpha) sono un raggruppamento sistematico di Insetti dell'Ordine dei Rincoti (Sottordine Heteroptera).

In generale, i Nepomorfi hanno antenne brevi, alloggiate in fossette del capo che le nascondono. Le zampe mostrano spesso modificazioni funzionali: quelle anteriori possono essere, ad esempio, adatte a scavare (Corixidae) o a ghermire la preda (Nepidae). Quelle posteriori sono spesso natatorie. I Nepomorfi sono, infatti, per la maggior parte acquatici o acquaioli, talune facilmente riconoscibili per singolari comportamenti, come ad esempio nuotare rovesciati sul dorso (Notonectidae).

Il regime dietetico è in genere zoofago, ma sono presenti anche forme fitofaghe o detritivore..

Sistematica[modifica | modifica sorgente]

L'infraordine si suddivide in cinque sottofamiglie:

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Antonio Servadei; Sergio Zangheri; Luigi Masutti. Entomologia generale ed applicata. Padova, CEDAM, 1972.
  • Ermenegildo Tremblay. Entomologia applicata. Volume II Parte I. 1a ed. Napoli, Liguori Editore, 1981. ISBN 978-88-207-1025-5.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi