Associazione Calcio Dilettantistica Nardò

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Nuova Nardò Calcio)
Associazione Calcio Dilettantistica Nardò
Calcio Football pictogram.svg
Toro, Granata
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Granata.png Granata
Simboli Toro
Inno Nati liberi
Dati societari
Città Nardò
Paese Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Campionato Eccellenza
Fondazione 1925
Scioglimento 2013
Rifondazione 2014
Presidente Maurizio Fanuli
Allenatore --
Stadio Giovanni Paolo II
(5.000 posti)
Sito web nardogranata.com
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

L' Associazione Calcio Dilettantistica Nardò è la maggiore società calcistica della città di Nardò, in provincia di Lecce. Nel 2014 grazie al titolo sportivo del Copertino, ripartirà dall' Eccellenza.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Fondata nel 1925 col nome di U.S. Neritina, ha partecipato più volte alla ex Serie C tra gli anni sessanta e settanta e ha vinto 3 Coppe Italia, Coppe Italia regionali e 1 Coppa Italia di Serie D. La società ha fatto la sua ultima apparizione nei campionati professionistici nel 1998 in Serie C2, dove è rimasta fino al 2002, dopodiché ha disputato tre campionati in Serie D.

Un cambio gestionale l'ha portata a mutare il suo nome da Nuova Nardò Calcio all'attuale A.S.D. Nardò Calcio, prima che la squadra si iscrivesse al campionato di Eccellenza Pugliese, dove la squadra milita dalla stagione 2004-2005.

Il campo di gioco è lo stadio comunale Giovanni Paolo II, che può contenere 5.000 spettatori. Ma il giorno dell'ultima partita del campionato d'eccellenza pugliese, annata 2009-2010, contro il Manduria, si contavano 8.000 persone.

I colori sociali sono il granata. Il Nardò può contare anche di notevoli squadre giovanili, juniores e allievi, che hanno concluso il loro campionato provinciale in cima alla classifica, passando perciò al campionato Regionale.

Formazione del Nardò nel 1965-1966, al debutto in Serie C.

La squadra vanta un passato in Serie C, con la promozione conquistata il 22 maggio 1965.

Nel decennio successivo al 1969, anno della retrocessione in Serie D, la squadra granata vivacchia nei dilettanti con piazzamenti medio-alti, fino alla retrocessione della stagione 1979-80 in Promozione, a cui segue una pronta risalita in serie D la stagione successiva.

Alla fine degli anni novanta la squadra approda in Serie C2 in cui rimane fino al 2002 per poi attraversare un periodo di graduale declino fino al campionato di Eccellenza pugliese.

La rinascita avviene nel momento in cui qualsiasi speranza di avere il calcio a Nardò sembra svanita. La svolta arriva nel campionato 2008-2009: i tifosi prendono in mano le redini della società con il sostegno del patron Enzo Russo e avviene il cambio di denominazione da Nuova Nardò Calcio ad A.S.D. Nardò Calcio, una squadra costruita durante il campionato che grazie all'impegno di dirigenti alla loro prima esperienza come Toni Martano, Antonio Obbiettivo e Gianni Inguscio e soprattutto grazie all'arrivo in panchina di Alessandro Longo. Partito dall'ultimo posto e con solo 1 punto dopo 5 partite, il Nardò ottiene un importantissimo sesto posto in classifica a soli due punti dalla griglia play-off. È il segnale che qualcosa di importante è avvenuto, e tra i tifosi comincia a rinascere l'entusiasmo che nelle ultime stagioni era scemato poco alla volta.

Nella stagione 2009-2010 il Presidente Enzo Russo riconferma sulla panchina Alessandro Longo e il Nardò vince il Campionato di Eccellenza e la Coppa Italia regionale.

L'11 aprile 2010 il Nardò battendo per 3-1 il Manduria allo Stadio Giovanni Paolo II di Nardò, si aggiudica il campionato e conquista la Serie D.

Il 18 febbraio 2010 la compagine granata si aggiudica la Coppa Italia fase Puglia vincendo la finale per 4-2 contro il Molfetta. La partita è stata disputata allo Stadio Comunale di Francavilla Fontana.

La società disputa 3 campionati di Serie D ottenendo nel 2010-11 una partecipazione ai play off, nel 2011-12 una salvezza tranquilla dopo aver toccato la vetta nonostante gravi problemi finanziari, nel 2012-13 una salvezza vincendo i play out contro il S.Antonio Abate.

Fallimento della società[modifica | modifica sorgente]

Il 5 novembre 2013 dopo un inizio di stagione caratterizzato da una profonda crisi societaria, e dopo quattro rinunce il Nardò viene radiato dalla Serie D.[1]

Una nuova rinascita[modifica | modifica sorgente]

Nel 2014 la società rinasce grazie al titolo sportivo del Copertino, ripartendo direttamente dall' Eccellenza.

Cronistoria[modifica | modifica sorgente]

Cronistoria del Nardò
  • 1925: Fondazione dell'Unione Sportiva Neritina.
  • 1926-1937: Attività a carattere locale.
  • 1937-1938: 1° nel campionato di Terza Divisione Pugliese. Promosso in Seconda Divisione.
  • 1938-1939 - Partecipa al girone E della Seconda Divisione Pugliese.
  • 1939-1943: Partecipa ai campionati di Seconda Divisione Pugliese.
  • 1943-1945: Attività sospesa per cause belliche.
  • 1945-1947: Partecipa ai campionati di Seconda Divisione Pugliese.
  • 1947-1948: 1° nel campionato di Seconda Divisione Pugliese. Promosso in Prima Divisione.
  • 1948-1949 - Partecipa al girone B della Prima Divisione Pugliese.
  • 1949-1950 - Partecipa al girone B della Prima Divisione Pugliese.

  • 1950-1951 - Partecipa al girone B della Prima Divisione Pugliese.
  • 1951-1952 - 9° nel girone B della Prima Divisione Pugliese.
  • 1952-1960: Partecipa al campionato di Prima Divisione Pugliese.

  • 1960-1961 - 4° nel girone D della Prima Categoria Pugliese. Assume denominazione Associazione Calcio Nardò.
  • 1961-1962 - 1° nel girone C della Prima Categoria Pugliese. Promosso in Serie D.
  • 1962-1963 - 6° nel girone E della Serie D.
  • 1963-1964 - 13° nel girone F della Serie D.
  • 1964-1965 - 1° nel girone E della Serie D. Promosso in Serie C.
  • 1965-1966 - 16° nel girone C della Serie C. Salvo dopo spareggio vinto contro il Savoia.
  • 1966-1967 - 12° nel girone C della Serie C.
  • 1967-1968 - 13° nel girone C della Serie C.
  • 1968-1969 - 18° nel girone C della Serie C. Retrocesso in Serie D.
  • 1969-1970 - 6° nel girone H della Serie D.

  • 1970-1971 - 13° nel girone H della Serie D.
  • 1971-1972 - 6° nel girone H della Serie D.
  • 1972-1973 - 4° nel girone H della Serie D.
  • 1973-1974 - 2° nel girone H della Serie D.
  • 1974-1975 - 4° nel girone H della Serie D.
  • 1975-1976 - 11° nel girone H della Serie D.
  • 1976-1977 - 5° nel girone H della Serie D.
  • 1977-1978 - 14° nel girone H della Serie D. Salvo per miglior differenza reti nei confronti del Pineto.
  • 1978-1979 - 7° nel girone E della Serie D.
  • 1979-1980 - 17° nel girone E della Serie D. Retrocesso in Promozione.

  • 1980-1981 - 2° nel girone B della Promozione Pugliese. Promosso nel Campionato Interregionale a completamento organici.
  • 1981-1982 - 2° nel girone L del Campionato Interregionale.
  • 1982-1983 - 13° nel girone L del Campionato Interregionale.
  • 1983-1984 - 2° nel girone I del Campionato Interregionale.
  • 1984-1985 - 15° nel girone I del Campionato Interregionale. Retrocesso in Promozione.
  • 1985-1986 - 13° nel girone B della Promozione Pugliese. Assume denominazione Nuova Nardò Calcio.
  • 1986-1987 - 1° nel girone B della Promozione Pugliese. Promosso nel Campionato Interregionale.
  • 1987-1988 - 4° nel girone L del Campionato Interregionale.
  • 1988-1989 - 13° nel girone L del Campionato Interregionale.
  • 1989 - A fine campionato la Nuova Nardò Calcio viene esclusa per inadempienze finanziarie ripartendo dalla Promozione.
  • 1989-1990 - 5° nel girone B della Promozione Pugliese.

  • 1990-1991 - 1° nel girone B della Promozione Pugliese. Promosso nel Campionato Interregionale dopo spareggio vinto contro il Canosa.
  • 1991-1992 - 11° nel girone I del Campionato Interregionale. Ammesso al nuovo Campionato Nazionale Dilettanti.
  • 1992-1993 - 8° nel girone G del Campionato Nazionale Dilettanti.
  • 1993-1994 - 6° nel girone H del Campionato Nazionale Dilettanti.
  • 1994-1995 - 3° nel girone H del Campionato Nazionale Dilettanti.
  • 1995-1996 - 3° nel girone H del Campionato Nazionale Dilettanti. Vincitore play off Nazionali
  • 1996-1997 - 1° nel girone H del Campionato Nazionale Dilettanti. Perde spareggio per la C2.
  • 1997-1998 - 1° nel girone H del Campionato Nazionale Dilettanti. Promosso in Serie C2.
  • 1998-1999 - 12° nel girone C della Serie C2.
  • 1999-2000 - 15° nel girone C della Serie C2. Retrocesso in Serie D dopo play-out persi contro la Turris e successivamente ripescato.

  • 2000-2001 - 8° nel girone C della Serie C2.
  • 2001-2002 - 17° nel girone C della Serie C2. Retrocesso in Serie D dopo play-out persi contro la Cavese.
  • 2002-2003 - 6° nel girone H della Serie D.
  • 2003-2004 - 3° nel girone H della Serie D. Perde il primo turno dei play-off contro il Bojano.
  • 2004-2005 - 16° nel girone H della Serie D. Retrocesso in Eccellenza dopo play-out persi contro la Spes Mentana.
  • 2005-2006 - 11° nel girone unico dell'Eccellenza Pugliese.
  • 2006-2007 - 12° nel girone unico dell'Eccellenza Pugliese.
  • 2007-2008 - 7° nel girone unico dell'Eccellenza Pugliese.
  • 2008-2009 - 7° nel girone unico dell'Eccellenza Pugliese.Assume denominazione Associazione Sportiva Dilettantistica Nuova Nardò Calcio.
  • 2009-2010 - 1° nel girone unico dell'Eccellenza Pugliese. Promosso in Serie D. Vince la Coppa Italia Eccellenza Puglia.

  • 2010-2011 - 4° nel girone H della Serie D. Perde il primo turno dei play-off contro il Gaeta.
  • 2011-2012 - 10° nel girone H della Serie D.
  • 2012-2013 - 14° nel girone H della Serie D. Salvo dopo play-out vinti contro il Sant'Antonio Abate.
  • 2013-2014 - Escluso dal girone H della Serie D per aver rinunciato a quattro gare ufficiali. Retrocesso in Eccellenza Puglia.
  • 2014-2015 - Nasce l' Associazione Calcio Dilettantistica Nardò.

Campionati nazionali[modifica | modifica sorgente]

Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione

C

4 1965-1966 1968-1969

C2

4 1998-1999 2001-2002

D

33 1962-1963 2013-2014


Tifoseria organizzata: South Boys 2002[modifica | modifica sorgente]

Gemellaggi[modifica | modifica sorgente]

Amicizia[modifica | modifica sorgente]

Rivalità[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Debiti e partite saltate il Nardò radiato dalla D, 5 novembre 2013. URL consultato il 9 dicembre 2013.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]