Mehmet Okur

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mehmet Okur
Mehmo.jpg
Okur durante un tiro libero con la maglia degli Utah Jazz
Dati biografici
Nazionalità Turchia Turchia
Altezza 211 cm
Peso 121 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Ala-pivot
Ritirato 2012
Carriera
Squadre di club
1997-1998 Oyak Renault Oyak Renault
1998-2000 Tofaş Bursa Tofaş Bursa
2000-2002 Efes Pilsen Efes Pilsen
2002-2004 Detroit Pistons Detroit Pistons 143
2004-2011 Utah Jazz Utah Jazz 474
2011 Türk Telekom Türk Telekom 7
2011-2012 New Jersey Nets New Jersey Nets 17
Nazionale
1997-1998
1999-2007
Turchia Turchia U-22
Turchia Turchia
Palmarès
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Argento Turchia 2001
Transparent.png Europei Under-22
Bronzo Italia 1998
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Mehmet Okur (Yalova, 26 maggio 1979) è un ex cestista turco.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Turchia[modifica | modifica sorgente]

Okur è un prodotto del vivaio dell'Efes Pilsen, una della migliori squadre turche. Okur, crescendo, indica Toni Kukoč come il suo giocatore preferito.[1] Aiuta la nazionale turca Under-22 a ottenere il sesto posto nel campionato mondiale del 1997.[2] Mehmet si è trasferito all'Efes Pilsen nel 2000 con cui ha vinto un campionato nella stagione 2001-02.[3] Ha totalizzato in media 13,5 punti a partita durante la sua ultima stagione in Turchia.[4]

NBA[modifica | modifica sorgente]

Ai Detroit Pistons[modifica | modifica sorgente]

Okur è stato chiamato con la 37ª scelta assoluta nel secondo giro del draft NBA del 2001 dai Detroit Pistons.[5] Ha giocato due stagioni per i Pistons da quella 2002-03 a quella 2003-04, aiutando Detroit a vincere il titolo NBA del 2004 nel giugno 2004. In tal modo è diventato il primo giocatore turco a vincere un titolo NBA. A causa delle limitazioni del tetto salariale, i Pistons non furono in grado di pagare un salario da top-level a Okur, ma lo cedettero agli Utah Jazz con cui firmò un contratto di sei anni da 50 milioni di dollari.

Agli Utah Jazz[modifica | modifica sorgente]

Alto 2,11 m col peso di 120 kg, Okur gioca come centro-ala grande per gli Utah Jazz. Ha una solida presenza dentro l'area, ma ha anche un "jump shot" affidabile che estende il suo raggio fino all'esterno della linea da tre punti oltre a essere un preciso tiratore dalla lunetta dei liberi con una percentuale in carriera dell'80,7%. Nella sua prima stagione a Salt Lake City (2004-05), ha giocato in tutte le 82 partite, di cui 25 da titolare. Soprannominato "Memo", Okur ha alzato le sue medie nella seconda stagione (2005-06) con i Jazz portando i 12,9 punti a partita della precedente stagione a 18,0 punti a partita, conducendo la sua squadra sia in punti che in rimbalzi, mostrandosi come uno dei giocatori più migliorati. Anche nella sua seconda stagione ha giocato in tutte le 82 partite, divenendo il primo giocatore degli Utah Jazz a farlo. Nella terza stagione (2006-07 ha continuato a essere un giocatore chiave per Utah. Ha anche migliorato il suo tiro da tre,[6] ed è riconosciuto come un giocatore fondamentale per i Jazz.[7]. È stato una pedina fondamentale per raggiungere le semifinali nei play-off della stagione 2006-07

Il 13 marzo, Okur è diventato il tiratore da tre più prolifico in una sola stagione nella storia della franchigia.[8] Ha saltato due partite nella terza stagione rompendo la sua striscia (233 partite consecutive).

All-Star[modifica | modifica sorgente]

Okur è stato chiamato per la squadra All-Star della Western Conference per l'All-Star Game del 2007. "Memo" e Ray Allen sono stati chiamati per sostituire gli infortunati Allen Iverson e Steve Nash.[9] È stato il primo giocatore turco a partecipare a quest'evento.

Nella partita Okur non gioca moltissimo, ma viene ricordato per aver "affrontato" il centro dei Miami Heat, Shaquille O'Neal, in un simpatico siparietto. Infatti O'Neal è riconosciuto per non avere qualità di palleggio, ma in quell'occasione ha sfoggiato un palleggio incrociato "degno" di una vera guardia.

New Jersey Nets[modifica | modifica sorgente]

Il 23 dicembre 2011 viene ufficializzato il suo trasferimento ai New Jersey Nets.

Portland T. Blazers[modifica | modifica sorgente]

Il 14 marzo 2012 passa ai Trail Blazers rientrando in uno scambio per Gerald Wallace, venendo però rilasciato qualche giorno dopo. Il successivo 9 novembre annuncia il suo ritiro a causa dei continui infortuni che lo affliggevano da oltre 3 anni.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Squadra[modifica | modifica sorgente]

Tofaş: 1998-1999, 1999-2000
Efes Pilsen: 2001-2002
Detroit Pistons: 2004

Individuale[modifica | modifica sorgente]

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Statistiche regular season[modifica | modifica sorgente]

Aggiornato al 2009.
Anno Squadra MPG PPG APG RPG SPG BPG
2002-03 Detroit Pistons 19,0 6,9 1,0 4,7 0,4 0,5
2003-04 Detroit Pistons 22,3 9,6 1,0 5,9 0,5 0,9
2004-05 Utah Jazz 28,1 12,9 2,0 7,5 0,4 0,8
2005-06 Utah Jazz 35,9 18,0 2,4 9,1 0,5 0,9
2006-07 Utah Jazz 33,9 18,4 2,0 7,2 0,5 0,6
2007-08 Utah Jazz 33,2 14,5 2,0 7,7 0,8 0,4
2008-09 Utah Jazz 33,5 17,0 1,7 7,7 0,8 0,7

[6]

  • MPG: Minuti a partita; PPG: Punti a partita; APG: Assist a partita; RPG: Rimbalzi a partita; SPG: Rubate a partita; BPG: Stoppate a partita

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

È sposato con Yeliz Caliskan, Miss Turchia e modella, con cui ha una figlia, Melisa, nata il 21 marzo 2007.[10]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Biografia su NBA.com di Mehmet Okur 18 febbraio 2007
  2. ^ Risultati ai campionati mondiali di Mehmet Okur su fiba.com 18 febbraio 2007
  3. ^ Storia della lega di pallacanestro turca 18 febbraio 2007
  4. ^ Mehmet Okur su TBLstat.net 18 febbraio 2007
  5. ^ Profilo al draft di Mehmet Okur 18 febbraio 2007
  6. ^ a b Mehmet Okur su NBA.com 18 febbraio 2007
  7. ^ Okur nominato un All-Star del 2007
  8. ^ Mehmet Okur batte il record di tiri da tre dei Jazz
  9. ^ Allen e Okur ottengono la convocazione per rimpiazzare gli All-Star infortunati, 13 febbraio 2007
  10. ^ Sito ufficiale di Mehmet Okur

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]