Steven Hunter

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Steven Hunter
Dati biografici
Nome Steven D. Hunter
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 213 cm
Peso 109 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centro
Ritirato 2011
Carriera
Giovanili

1999-2001
PEHS Pirates PEHS Pirates
DePaul B. Demons DePaul B. Demons
Squadre di club
2001-2004 Orlando Magic Orlando Magic 145 (506)
2004-2005 Phoenix Suns Phoenix Suns 76 (288)
2004-2007 Philadelphia 76ers Philadelphia 76ers 139 (871)
2007-2009 Denver Nuggets Denver Nuggets 19 (39)
2009-2010 Memphis Grizzlies Memphis Grizzlies 21 (53)
2011 Dinamo Sassari Dinamo Sassari 6 (45)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Steven D. Hunter (pron. ˈstiːvn ˈhʌntə*; Chicago, 31 ottobre 1981) è un ex cestista statunitense, professionista nella NBA e in Italia.

High School e College[modifica | modifica wikitesto]

Hunter ha frequentato la Proviso East High School di Maywood nell'Illinois. Dopo il diploma gioca per due anni per la DePaul University, prima di dichiararsi eleggibile per il Draft NBA 2001

Professionista[modifica | modifica wikitesto]

Viene scelto nel draft NBA 2001 al primo giro con il numero 15 dagli Orlando Magic.

Nel 2004 passa ai Denver Nuggets.

Nell'estate del 2005 firma come free agent un contratto con i Philadelphia 76ers i quali lo cedono il 1º febbraio 2006 ai New Orleans/Oklahoma City Hornets in cambio di una seconda scelta nel Draft NBA 2006 e nel Draft NBA 2007. Tuttavia dopo alcuni giorni il presidente dei 76ers comunica che gli Hornets hanno annullato l'accordo.

Il 10 settembre 2007 viene ceduto, insieme a Bobby Jones, dai Philadelphia 76ers ai Denver Nuggets in cambio di Reggie Evans e dei diritti di scelta su Ricky Sánchez.

Il 7 agosto 2009 viene ceduto dai Nuggets ai Memphis Grizzlies in cambio di una futura seconda scelta.

Il 3 novembre 2011 firma per la Dinamo Sassari.[1]
Il 26 dicembre 2011, con un comunicato ufficiale, la società sarda annuncia l'abbandono della squadra da parte del giocatore.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Hunter e Binetti: nuovi acquisti biancoblu. URL consultato il 3 novembre 2011.
  2. ^ Situazione Steven Hunter. URL consultato il 7 aprile 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]