Maurizio di Anhalt-Dessau

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Principato di Anhalt-Dessau
Ascania
Blason Duché d'Anhalt.svg

Giovanni Giorgio I
Giovanni Casimiro
Giovanni Giorgio II
Leopoldo
Leopoldo II
Leopoldo III
Leopoldo IV
Modifica
Maurizio di Anhalt-Dessau.

Maurizio di Anhalt-Dessau (Dessau, 1712Dessau, 1760) è stato un generale prussiano del XVIII secolo.

Entrò nell'esercito prussiano nel 1725, impegnandosi nel proprio primo servizio effettivo nella Guerra di successione polacca (1734-35), e negli anni successivi di Federico Guglielmo I ottenne importanti missioni. Nelle guerre della Slesia condotte da Federico II, Maurizio, il più famoso dei figli di Leopoldo, si distinse apertamente, specialmente nella Battaglia di Hohenfriedberg (Striegau) del 1745.

In quegli anni di pace che precedettero la Guerra dei Sette anni, inoltre, Maurizio venne impiegato da Federico il Grande per colonizzare le terre della Pomerania dell'Ovest e la Valle dell'Oder. Quando il re riprese le guerre nel 1756, Maurizio fu comandante di una delle colonne che ricacciarono i sassoni entro le linee di Pirna e ricevette le forze nemiche del Conte Rutowski dopo la sconfitta dell'Austria.

L'anno successivo un evento cambiò le sorti di Maurizio. Nella Battaglia di Kolin egli fece una mossa errata e per un fraintendimento con il re, cadde in disgrazia. Nei giorni disastrosi che seguirono, Maurizio si trovò sotto l'onta del disonore di Federico, ma la gloriosa vittoria di Leuthen (5 dicembre 1757) mise fine a questi contrasti. Al termine della giornata, narrano le fonti, Federico si congratulò con Maurizio con la frase: «Mi compiaccio di voi, Herr Feldmarschall!».

Si distinse nuovamente a Zorndorf, ma nella battaglia di Hochkirch cadde prigioniero e ferito nelle mani degli austriaci. L'anno successivo, poco dopo il suo rilascio, la sua ferita lo portò alla morte. Controllo di autorità VIAF: 81742660

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie