Manuel Almunia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Manuel Almunia
AlmuniaWHU.jpg
Dati biografici
Nome Manuel Almunia Rivero
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 191 cm
Peso 86 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ritirato 27 agosto 2014 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1997-1999 Osasuna B Osasuna B 44 (-?)
1999-2000 Cartagena Cartagena 3 (-?)
2000-2001 Sabadell Sabadell 25 (-?)
2001-2004 Celta Vigo Celta Vigo 0 (-0)
2001-2002 Eibar Eibar 35 (-?)
2002-2003 Recreativo Huelva Recreativo Huelva 2 (-4)
2003-2004 Albacete Albacete 24 (-?)
2004-2011 Arsenal Arsenal 109 (-99)
2011 West Ham West Ham 4 (-3)
2011-2012 Arsenal Arsenal 0 (-0)
2012-2014 Watford Watford 76 (-91)[1]
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 21 aprile 2014

Manuel Almunia Rivero (Pamplona, 19 maggio 1977) è un ex calciatore spagnolo, di ruolo portiere.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Inizi[modifica | modifica sorgente]

Almunia fece il suo debutto nel mondo calcistico nelle file della squadra spagnola del Recreativo de Huelva, quando il suo cartellino era di proprietà del Celta Vigo che lo richiamò l'anno successivo. In quell'anno Manuel passò quasi tutte le partite in panchina prima di passare in prestito all'Albacete Balompié il 1º novembre 2003, diventando il primo portiere della squadra della Segunda División spagnola e giocando 24 partite da titolare.

Arsenal[modifica | modifica sorgente]

Fu messo sotto contratto dall'Arsenal il 14 luglio 2004.[2] Il suo debutto con la prima squadra avvenne il 27 ottobre 2004 nella vittoria per 2-1 contro il Manchester City in un incontro valido per la Carling Cup. Manuel giocò in tutte le partite dei Gunners in Coppa di Lega quella stagione, compreso la sconfitta ai quarti di finale contro il Manchester United del 1º dicembre 2004; prese gol dopo 19 secondi da David Bellion, rete che decise l'incontro.

Fu la riserva di Jens Lehmann quando questi era fuori squadra per un infortunio. Manuel continuò ad essere usato in tutte le partite di coppa, e nella partita contro lo Sheffield United dell'FA Cup 2004-2005 parò due rigori al termine di una gara finita 0-0, tiri che portarono i Gunners ai quarti di finale.

Nella finale di Champions League del 2006 contro il Barcellona, Almunia era in panchina e dovette subito sostituire il portiere titolare Lehmann che era stato espulso al 18'; al 76' subì la rete del pareggio da Samuel Eto'o e a dieci minuti dal termine della gara accadde lo stesso con Juliano Belletti.

Almunia venne sempre schierato come titolare in tutti i match di FA Cup e di Carling Cup dell'Arsenal nella stagione 2006-2007, giocando sia la finale della Carling Cup, sia nella vittoria per 6-3 nei confronti del Liverpool nella partita giocata nello stadio dei Reds, l'Anfield. Nella sua unica gara di campionato, giocata perché Lehmann era malato,[senza fonte] Almunia tenne la rete inviolata dall'attacco del Liverpool. Dopo i molteplici infortuni di Lehmann all'inizio della stagione 2007-2008,[senza fonte] Almunia prese il posto da titolare anche negli incontri di campionato. Il 23 ottobre 2007, Lehmann in una intervista ha pubblicamente manifestato il suo stupore e la sua ira nei confronti di Wenger per la scelta di Almunia come primo portiere.[3] Nonostante il fatto che qualche tempo dopo Lehmann confermò la sua intenzione di rimanere all'Arsenal,[4] Almunia continua ad essere schierato come titolare.

Dopo la partenza di Lehmann, all'inizio della stagione 2008-2009, Almunia diventa definitivamente il portiere titolare, ereditando anche la maglia numero 1 dal tedesco. Dalla stagione 2010-2011 però, in seguito a prestazioni scarsissime, diventa il terzo portiere dell'Arsenal alle spalle dei polacchi Wojciech Szczęsny e Łukasz Fabiański.

West Ham[modifica | modifica sorgente]

Il 30 settembre 2011 viene mandato in prestito per un mese al West Ham.[5]

Watford[modifica | modifica sorgente]

Dopo una stagione senza alcuna presenza all'Arsenal, a fine anno si svincola a parametro zero. Il 31 luglio 2012 firma un contratto annuale con il Watford.[6]

I problemi al cuore e il ritiro[modifica | modifica sorgente]

Al termine della stagione 2013-2014 termina quindi il suo contratto. Rimasto svincolato, si accorda con il Cagliari.[7] Senza ancora il comunicato ufficiale la società rossoblu lo aveva comunque presentato ufficialmente nell'evento inaugurale della stagione: sul palco indossava la maglia numero 37[8], ma qualche giorno dopo risultarono problemi nelle visite mediche[9] e saltò quindi il tesseramento.[10]. Il presidente Tommaso Giulini durante un'intervista rilasciata a Tuttosport il 26 agosto spiega che il giocatore soffre di una cardiomiopatia ipertrofica apicale evidenziata nelle visite a Cagliari e certificata a Padova, dove il giocatore ha fatto una risonanza magnetica cardiaca. Un'alterazione che può essere pericolosa e, senza le cautele del caso, potrebbe causare morte improvvisa[11].

Di conseguenza, annuncia il 27 agosto 2014, tramite la Professional Footballers' Association, l'AssoCalciatori britannica, il ritiro definitivo dal calcio.[12]

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Non avendo mai precedentemente ricevuto convocazioni da parte della Nazionale spagnola e avendo la possibilità di ottenere la cittadinanza inglese, nel 2009 Almunia si è proposto per la Nazionale inglese guidata da Fabio Capello,[13] anche in previsione dei Mondiali 2010 in Sudafrica. Lo stesso Capello, il 12 agosto 2009, ha dissipato ogni dubbio, escludendo una sua convocazione.[14]

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate al 21 aprile 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1996-1997 Spagna Osasuna B PD 0 -0 CR 0 -0 - - - - 0 -0
1997-1998 PD 20 -? CR 0 -0 - - - - 20 -?
1998-1999 PD 24 -? CR 0 -0 - - - - 24 -?
Totale Osasuna B 44 -? 44 -?
1999-2000 Spagna Cartagena SD 3 -? CR 0 -0 - - - - 3 -?
2000-2001 Spagna Sabadell SD 25 -? CR 0 -0 - - - - 25 -?
2001-2002 Spagna Celta Vigo PD 0 -0 CR 0 -0 - - - - 0 -0
lug. 2001-2002 Spagna Eibar SD 35 -? CR 0 -0 - - - - 35 -?
2002-2003 Spagna Recreativo Huelva SD 2 -4 CR 0 -0 - - - - - - 2 -4
2003-2004 Spagna Albacete PD 24 -27 CR 0 -0 - - - - - - 24 -27
2004-2005 Inghilterra Arsenal PL 10 -9 FACup+CdL 2+3 -1 + -3 UCL 1 -1 CS 0 -0 16 -14
2005-2006 PL 0 -0 FACup+CdL 2+5 -2 + -4 UCL 6 -4 CS 0 -0 13 -10
2006-2007 PL 1 -0 FACup+CdL 5+6 -4 + -8 UCL 2[15] -1[15] - - - 14 -15
2007-2008 PL 29 -24 FACup+CdL 0 -0 UCL 9[16] -8[17] - - - 38 -32
2008-2009 PL 32 -26 FACup+CdL 0 -0 UCL 12[18] -11[17] - - - 44 -37
2009-2010 PL 29 -31 FACup+CdL 0 -0 UCL 7[19] -8[20] - - - 36 -39
2010-2011 PL 8 -9 FACup+CdL 4+0 -4 UCL 2 -3 - - - 14 -16
ago.-set. 2011 PL 0 -0 FACup+CdL 0 -0 UCL - - - - - 0 -0
set.-ott. 2011 Inghilterra West Ham FLC 4 -3 FACup+CdL - - - - - - - - 4 -3
ott. 2011-2012 Inghilterra Arsenal PL 0 -0 FACup+CdL 0 -0 UCL - - - - - 0 -0
Totale Arsenal 109 -99 27 -26 39 -36 0 -0 175 -161
2012-2013 Inghilterra Watford FLC 39+3[21] -47 + -3[21] FACup+CdL 0+1 -0 - - - - - - 43 -50
2013-2014 FLC 37 -44 FACup+CdL 1+0 -1 - - - - - - 38 -45
Totale Watford 76+3 -91 + -3 2 -1 - - - - 81 -95
Totale carriera 322+3 -224 + -3 29 -27 39 -36 0 -0 393 -290

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ 79 (-94) se si comprendono i play-off.
  2. ^ (EN) Almunia joins Arsenal in BBC Sport, 14 luglio 2004.
  3. ^ Arsenal, l'avvertimento di Lehmann a Wenger: "Non devi umiliarmi", Tuttomercatoweb.com, 23 ottobre 2007.
  4. ^ Arsenal, il portiere Lehmann resta, Tuttomercatoweb.com, 16 novembre 2007.
  5. ^ (EN) Almunia arrives Whufc.com
  6. ^ (EN) Official: Hornets delighted with a magnificent seven new signings Watfordfc.com
  7. ^ Almunia e Capuano a Cagliari, Del Fabro a Pescara. Perché questa scelta tra i pali? in SardegnaSport.com, 28 luglio 2014. URL consultato il 18 agosto 2014.
  8. ^ TRIPUDIO ROSSOBLU' ALL'ARENA: ECCO IL CAGLIARI DI GIULINI SOTTO LE NOTE DEI SIKITIKIS in SardegnaSport.com, 4 agosto 2014. URL consultato il 18 agosto 2014.
  9. ^ Fabio Frongia, Almunia sarà rossoblù? C'è da aspettare, qualche problema dalle visite in SardegnaSport.com, 7 agosto 2014. URL consultato il 18 agosto 2014.
  10. ^ Fabio Frongia, Calciomercato Cagliari, Gillet e Amelia non sono nel mirino in SardegnaSport.com, 16 agosto 2014. URL consultato il 18 agosto 2014.
  11. ^ Giulini a 360° su Almunia, Husbauer e abbonamenti. Ibarbo e Avelar, rinnovo sino al 2017 in SardegnaSport.com, 26 agosto 2014. URL consultato il 27 agosto 2014.
  12. ^ a PFA conferma: «Almunia si è ritirato dopo la diagnosi al cuore» in cagliarinews24.com, 27 agosto 2014. URL consultato il 28 agosto 2014.
  13. ^ Il Gunner chiama Capello: Manuel Almunia vuole un posto nella Nazionale inglese, Calciomercato.it, 13 luglio 2009.
  14. ^ Nazionale: Capello non chiama Almunia, Tuttopremier.it, 12 agosto 2009.
  15. ^ a b Terzo turno preliminare.
  16. ^ 1 presenza nel Terzo turno preliminare.
  17. ^ a b 0 reti subite nel Terzo turno preliminare.
  18. ^ 2 presenze nel Terzo turno preliminare.
  19. ^ 2 presenze nei play-off.
  20. ^ 1 rete subita nei play-off.
  21. ^ a b Play-off.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • (DEENIT) Manuel Almunia in Transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG.
  • (ENESFR) Manuel Almunia in FootballDatabase.eu.
  • (DE) Manuel Almunia in FussballDaten.de, Fussballdaten Verlags GmbH.
  • (EN) Manuel Almunia in Soccerbase.com, Racing Post.
  • (ENESCA) Manuel Almunia in BDFutbol.com - Base de Datos Histórica del Fútbol Español.