Judith Resnik

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Ricordiamo Judith Resnik, chiamata dai suoi amici J.R., sempre sorridente, sempre disponibile a dare un contributo, e che ricercava la bellezza nella musica che suonava nel tempo libero[1] »
(Ronald Reagan)
Judith Arlene Resnik
Judith Resnik.jpg
Astronauta della NASA
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Status Deceduta
Data di nascita 5 aprile, 1949
Data di morte 28 gennaio, 1986
Data della scelta 1978
Tempo nello spazio 6g 00h 56m
Missioni

Judith Arlene Resnik (Akron, 5 aprile 1949Cape Canaveral, 28 gennaio 1986) è stata un'astronauta statunitense.

Nel 1970 ricevette un bachelor of science in ingegneria elettronica presso la Carnegie Mellon University di Pittsburgh in Pennsylvania. Nel 1977 conseguì il PhD all’Università del Maryland di College Park.

Nel gennaio del 1978 fu selezionata come candidata astronauta dalla NASA e nell’agosto del 1979 completò l’addestramento. Volò con la missione STS-41-D del programma Space Shuttle nel 1984. Con questa missione, Resnik divenne la seconda donna astronauta americana dopo Sally Ride e la prima persona americana di religione ebraica a raggiungere lo spazio.

Nel 1986 partì con la missione STS-51-L con il Challenger disintegratosi 73 secondi dopo il lancio.

Le sono stati dedicati un cratere lunare, un dormitorio alla Carnegie Mellon University, e una scuola elementare ad Akron e una a Gaithersburg (Maryland).

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Congressional Space Medal of Honor - nastrino per uniforme ordinaria Congressional Space Medal of Honor

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ A president's eulogy. URL consultato il 10-08-2008.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN)

Controllo di autorità VIAF: 70501617 LCCN: n88292033