Thomas Stafford

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Thomas Stafford
Thomas Stafford.jpg
Astronauta della NASA
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Status Ritirato
Data di nascita 17 settembre 1930
Data della scelta 17 settembre 1962
(secondo gruppo NASA)
Primo lancio 15 dicembre 1965
Ultimo atterraggio 24 luglio 1975
Altre attività Pilota collaudatore
Tempo nello spazio 21g 3h 42min
Missioni
Data ritiro 1975

Thomas Patten Stafford (Weatherford, 17 settembre 1930) è un astronauta statunitense.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Stafford venne assunto dalla NASA nel 1962 come membro del secondo gruppo di astronauti. Il 15 dicembre 1965 partì per il suo primo volo nello spazio come pilota della missione Gemini 6. Comandante di detta missione fu Walter Schirra. Obbiettivo della missione fu di effettuare una manovra di rendezvous nell’orbita terrestre con la capsula Gemini 7 che già si trovava nello spazio.

Il suo secondo volo nello spazio seguì circa mezz’anno dopo. Il 3 giugno 1966 partì con l’incarico di comandante della missione Gemini 9 insieme al pilota Eugene Cernan. Durante questa missione venne effettuato il rendezvous e tentato l’aggancio con il satellite precedentemente lanciato nello spazio l’ATDA (Augmented Target Docking Adapter) - comunque in seguito mai più utilizzato. Tale manovra comunque non riuscì dato che una parte del rivestimento esterno del satellite non si era staccata completamente. In seguito venne accertato che tale fatto fu causato da un errore di montaggio dei nastri di sicurezza durante l’assemblamento a terra. Tale errore non poté essere riparato nell’orbita terrestre e pertanto si dovette rinunciare alla manovra.

Durante il programma Apollo nell 1966 Stafford venne assegnato all’equipaggio di riserva per il secondo volo Apollo con equipaggio, programmato a diventare un volo a lunga durata nell’orbita terrestre. A causa della catastrofe di Apollo 1 tutte le decisioni precedenti vennero annullate e Stafford venne nominato quale pilota dell’equipaggio di riserva per Apollo 7.

Con l’incarico di comandante, il 16 maggio 1969 Stafford partì verso la Luna nella missione di Apollo 10, durante la quale venne testato per la prima volta il modulo lunare (lunar module, LM) nell’orbita lunare. Fu la prova generale per il primo allunaggio di Neil Armstrong ed Edwin Aldrin a luglio dello stesso anno.

Nel luglio del 1971 partecipò, come rappresentante degli Stati Uniti, ai funerali dei cosmonauti sovietici periti nel rientro del Sojuz 11.

Il suo quarto ed ultimo volo nello spazio fu la missione Apollo-Sojuz ASTP il 15 luglio 1975. Durante questo volo nello spazio venne effettuato per la prima volta l’aggancio di un veicolo spaziale americano (Apollo) ad una capsula sovietica del tipo Sojuz 19. Dopo detta missione Stafford lasciò la NASA e la sua carriera di astronauta.

Nel giugno del 1990 venne comunque nominato presidente di un comitato che si occupa della valutazione di future possibilità di voli nello spazio con equipaggi.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Onorificenze statunitensi[modifica | modifica sorgente]

Medaglia presidenziale della libertà - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia presidenziale della libertà
Congressional Space Medal of Honor - nastrino per uniforme ordinaria Congressional Space Medal of Honor
— 19 gennaio 1993
Air Force Distinguished Service Medal con due foglie di quercia - nastrino per uniforme ordinaria Air Force Distinguished Service Medal con due foglie di quercia
Distinguished Flying Cross con foglia di quercia - nastrino per uniforme ordinaria Distinguished Flying Cross con foglia di quercia
Air Force Commendation Medal - nastrino per uniforme ordinaria Air Force Commendation Medal
Air Force Outstanding Unit Award con tre foglie di quercia - nastrino per uniforme ordinaria Air Force Outstanding Unit Award con tre foglie di quercia
NASA Distinguished Service Medal con foglia di quercia - nastrino per uniforme ordinaria NASA Distinguished Service Medal con foglia di quercia
immagine del nastrino non ancora presente NASA Exceptional Service Medal con foglia di quercia

Onorificenze straniere[modifica | modifica sorgente]

Medaglia per i contributi alla conquista dello spazio (Russia) - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia per i contributi alla conquista dello spazio (Russia)
«Per l'eccezionale contributo allo sviluppo della cooperazione internazionale in materia di voli spaziali con equipaggio»
— 12 aprile 2011

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Chief of the Astronaut Office
(Capo dell'ufficio Astronauti)
Successore NASA logo.svg
Alan Shepard luglio 1969 - giugno 1971 Alan Shepard