Christa McAuliffe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Ricordiamo Christa McAuliffe, che catturò l'immaginazione di tutta la nazione, ispirandoci con il suo coraggio, il suo instancabile spirito di scoperta; un'insegnante, non solo per i suoi studenti, ma per un intero popolo, instillando in tutti noi l'eccitazione di questo viaggio che compiamo verso il futuro[1] »
(Ronald Reagan)
Sharon Christa McAuliffe
ChristaMcAuliffe.jpg
Astronauta della NASA
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Status Deceduta
Data di nascita 2 settembre, 1948
Data di morte 28 gennaio, 1986
Altre attività Insegnante
Tempo nello spazio
Missioni

Sharon Christa Corrigan McAuliffe (Boston, 2 settembre 1948Cape Canaveral, 28 gennaio 1986) è stata un'astronauta e insegnante statunitense, morta durante il lancio dello Space Shuttle nel disastro del Challenger.

Il giorno del tragico evento, i suoi genitori, i suoi amici e tutti i suoi allievi assistettero alla tragedia, dato che si trovavano sulle tribune del Kennedy Space Center, non lontano da dove decollò lo Shuttle. Christa, una volta nello spazio, avrebbe dovuto tenere una lezione collegata via satellite con studenti di tutto il mondo, nell'ambito del progetto Teacher in Space.
Era sposata e aveva due figli.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Congressional Space Medal of Honor - nastrino per uniforme ordinaria Congressional Space Medal of Honor

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ A president's eulogy. URL consultato il 10-08-2008.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • (EN)

Controllo di autorità VIAF: 57419728 LCCN: n85305609