Jeremy Sisto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jeremy Sisto

Jeremy Merton Sisto (Grass Valley, 6 ottobre 1974) è un attore statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato in California, figlio di Richard Sisto, un musicista jazz, e Reedy Gibbs, un'attrice. Cresciuto a Chicago, Illinois studia alla "Francis W. Parker School", nello stesso periodo partecipa al film Grand Canyon - Il cuore della città. In seguito studia all'Università della California, Los Angeles, per poi dedicarsi a tempo pieno alla carriera di attore.

Appare nel videoclip di We're Not Gonna Take It brano dei Twisted Sister. Ad inizio carriera prende parte ai film Ragazze a Beverly Hills e L'Albatross - Oltre la tempesta. Nel corso degli anni recita in svariati film tv e ottiene un piccolo ruolo nel film Scherzi del cuore. Nel 1999 interpreta Gesù Cristo nel film tv internazionale La Bibbia: Jesus.

Nel 2001 entra nel cast della pluripremiata serie tv Six Feet Under, dove fino al 2005 interpreta il ruolo che l'ha reso più noto: quello di Billy Chenowith. Nel 2003 partecipa a Thirteen - 13 anni seguito dall'horror Wrong Turn - Il bosco ha fame. Nel 2004 diretto da Asia Argento recita in Ingannevole è il cuore più di ogni cosa.

Nel 2006 è cast della sfortunata serie Kidnapped, cancellata dopo la prima serie, nel 2007 recita al fianco di Keri Russell in Waitress - Ricette d'amore e appare nel videoclip dei Maroon 5 Wake Up Call, in cui viene "ucciso" da Adam Levine.

Dal 2007 al 2010 ha interpretato il detective Cyrus Lupo nella serie televisiva Law & Order - I due volti della giustizia. Nel 2011 entra nel cast della sit-com Suburgatory.

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Sisto è stato sposato con Marisa Ryan; la coppia ha divorziato nel 2002. Il 5 giugno 2009 ha avuto una figlia, Charlie Ballerina, dalla fidanzata Addie Lane. Sisto e la Lane si sono poi sposati nell'ottobre 2009. Il 9 marzo 2012 è diventato padre per la seconda volta, di un bambino chiamato Bastian Kick Sisto.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Doppiatori italiani[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 56159480 LCCN: no00064244