Il corvo - Preghiera maledetta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il corvo - Preghiera maledetta
Titolo originale The Crow: Wicked Prayer
Paese di produzione USA
Anno 2005
Durata 102 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere azione, orrore, thriller, drammatico
Regia Lance Mungia
Soggetto Norman Partridge, dal fumetto di James O'Barr
Sceneggiatura Lance Mungia, Jeff Most, Sean Hood
Produttore Jeff Most, Edward R. Pressman
Produttore esecutivo Daymond John, Jon Katz
Casa di produzione Dimension Films
Fotografia Kurt Brabbee
Montaggio Dean Holland
Effetti speciali Giuliano Fiumani, Ryan Ghuodte, Lee McConnell
Musiche Jamie Christopherson
Scenografia Fred M. Andrews
Costumi Mandi Line
Trucco Karrieann Heisner, Erin Lyons
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
« La sete di vendetta si placa solo con il sangue del nemico »
(Tagline del film)

Il corvo - Preghiera maledetta (The Crow: Wicked Prayer o The Cult) è un film del 2005 diretto da Lance Mungia. È il quarto film della serie basata sul fumetto di James O'Barr Il corvo. Il film è anche basato su un romanzo di Norman Partridge dallo stesso titolo.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un desolato territorio dell'Arizona, 1993. Il giovane Jimmy Cuervo, conosciuto nella sua cittadina come Jimmy il Corvo, sta finendo di scontare gli ultimi giorni di lavori forzati a causa dell'omicidio di un ragazzo che stava per violentare la sua ragazza, Lily. Nonostante i maltrattamenti, e la repulsione che prova la comunità in cui vive, un giorno, Jimmy decide di andarla a trovare per fargli una proposta di matrimonio, ma i due alla fine finiscono uccisi a causa di un gruppo di satanisti e del loro capo Luc Crash che intende diventare l'Anticristo attraverso un rituale che consiste nel cavare gli occhi blu a Lily, che ha sangue indiano nelle vene e un potere che si trasmette da generazioni, identificato negli eredi che, come lei, possiedono quei particolari occhi e darli alla sua fidanzata Lola Byrne, anche lei satanista nonché una strega esperta nella magia nera, per donarle il potere di prevedere il futuro, e strappare il cuore a Jimmy per donare a Luc il potere che gli serve per trasformarsi nell'Anticristo. Luc e i suoi tre amici satanisti si identificano come i Cavalieri dell'Apocalisse, ovvero Morte (Luc), Pestilenza, Carestia e Guerra. Dopo aver ucciso Jimmy e Lily li buttano in una discarica dove quella stessa notte un corvo resusciterà Jimmy il quale, dopo aver preso il corpo di Lily e averlo riportato a casa, brucerà la sua roulotte dove viveva e si truccherà come Lily aveva truccato lui un anno prima per la "Festa del Corvo" e da quel momento inizierà la sua vendetta. Luc, diventa tuttavia l'anticristo, ma soltanto temporaneamente visto che deve sacrificare una vergine pura per completare il rituale. Irrompono così a un matrimonio, uccidendo tutti gli invitati, ma senza trovare la ragazza che stanno cercando. Intanto lo sceriffo Tanner, fratello di Lily, informerà suo padre, Harold, che sua figlia è morta e Harold deciderà di uccidere Jimmy ritenendolo colpevole. Il primo su cui Jimmy si vendicherà sarà Pestilenza; dimostrando la sua superforza e la sua immortalità. Nel frattempo Luc, la sua fidanzata Lola, Guerra e Carestia continuano a decimare vittime per completare il rituale che permetterà Luc di divenire il diavolo in persona. Quella stessa notte Jimmy ruba il carrofunebre che trasporta il corpo di Lily che poi successivamente seppellirà di persona. In seguito ucciderà anche Carestia davanti agli occhi di Luc, e dopo intraprenderà una battaglia con quest'ultimo e Guerra però verrà ferito dallo stesso Luc che a sua volta ferirà il corvo. Qui Jimmy sarà indebolito e uccidere Luc sarà un lavoro molto più arduo di quello che pensava. Deciderà di scappare, salvando anche un bambino dalla furia omicida di Guerra. Tanner, riesce ad incontrare Jimmy, e quest'ultimo gli rivela tutto quello che successo, facendolo diventare un suo alleato. Intanto Luc, Lola e Guerra faranno visita ad El Niño che è a capo di una comunità satanista che abita in una chiesa sconsacrata dove qui Luc e Lola finiranno per completare il loro rituale. Nel momento stesso Jimmy arriva nel posto in cui si sta compiendo il rituale e uccide anche Guerra; con l'aiuto dei cittadini della comunità. Lola, ha dei ripensamenti, e si domanda se quello che stanno facendo sia veramente troppo, ma viene convinta dalla persuasione del suo amante. Luc ora è divenuto Satana e quindi è molto più potente e così ordina a Lola, ora divenuta sua moglie, di uccidere El Niño; vendicandosi di averla fatta prostituire e aggregare alla sua setta. Jimmy, ora vulnerabile, verrà ferito nuovamente da Luc e successivamente quest'ultimo insieme a Lola dovrà copulare con lei nel cimitero indiano per completare definitivamente il rituale e per acquisire maggiori poteri. Intanto Harold, suo figlio Tanner e altri suoi alleati liberano Jimmy e con una danza voodoo Harold fa guarire il corvo e così Jimmy, dopo un arduo combattimento, riesce ad uccidere Luc trafiggendolo e tagliandoli la gola, mentre Lola verrà arrestata dal fratello di Lily, lo sceriffo Tanner, e Jimmy si ricongiungerà di nuovo e per sempre con la sua amata.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • All'inizio del film Jimmy Cuervo, per andare da Lily, cerca di prendere una macchina verniciata come il Generale Lee, la vettura della famosa serie televisiva "Hazzard (The Dukes of Hazzard)".
  • Il film è considerato tutt'oggi il punto più basso della saga cosiddetta "del corvo".
  • Il film in Italia è uscito solo in DVD, ed è noto anche con il titolo The Cult.
  • Questo film si potrebbe considerare come un vero e proprio prequel, scoprendo da dove nasce la leggenda del Corvo.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato distribuito direttamente per il mercato home video il 20 ottobre 2005 in Italia, mentre in USA è stato proiettato a Seattle, Washington il 3 giugno 2005 alle premiere del film e in Francia è stato proiettato il 13 maggio 2005 al Cannes Film Market.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato stroncato dalla critica, attualmente in possesso di un indice di gradimento pari a zero per cento sulla base di sei recensioni a Rotten Tomatoes.

Slogan promozionali[modifica | modifica wikitesto]

  • «Passion, Revenge, Eternity.»
  • «Passione, Vendetta, Eternità.»

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema