Glenn Tipton

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Glenn Tipton
Glenn Tipton
Glenn Tipton
Nazionalità Regno Unito Regno Unito
Genere Heavy metal
Periodo di attività 1973 – in attività
Album pubblicati 2
Studio 2

Glenn Raymond Tipton (Blackheath, 25 ottobre 1948) è un chitarrista britannico.

È uno dei due chitarristi del gruppo heavy metal britannico Judas Priest. È noto per i suoi elaborati assoli, a volte con influenze classiche, e i duetti con il collega K.K. Downing.

Prima di entrare nei Judas Priest, Tipton suonava con i Flying Hat Band assieme al bassista Peter "Mars" Cowling e il batterista Steve Palmer (fratello di Carl Palmer). La band registrò un album, ma la compagnia discografica non lo distribuì.

Nel 1974 entrò a far parte di Judas Priest, che stavano cercando un secondo chitarrista per iniziare la registrazione del loro primo album Rocka Rolla. Da allora è uno dei pilastri della formazione.

Oltre ai lavori con i Judas Priest, Tipton ha al suo attivo alcuni progetti personali. Nel 1988 suonò un assolo di chitarra nella canzone Spirit of America dell'album Just One Night di Samantha Fox. Nel 1997 pubblicò un album solista Baptizm Of Fire, a cui parteciparono diversi musicisti noti quali Billy Sheehan, Cozy Powell, Don Airey, Robert Trujillo e Brooks Wackerman.

Stile e tecnica[modifica | modifica wikitesto]

Sembra incredibile, ma Glenn Tipton (uno dei chitarristi heavy metal più celebrati e rappresentativi) ha preso in mano, seriamente, la chitarra piuttosto tardi, cioè intorno ai 21 anni. Tuttavia, non è che fino a quella età fosse rimasto a digiuno di musica; infatti, la sua mamma suonava il pianoforte e gli fece prendere lezioni di piano fin dalla prima adolescenza; inoltre, suo fratello Gary era chitarrista di una band con un certo seguito locale, ed il giovane Glenn, quando il fratello era assente da casa, andava a strimpellare un po' le sue chitarre; in conseguenza dell'ammirazione che nutriva per il fratello, Glenn cominciò a manifestare un crescente interesse verso la chitarra che sarebbe poi maturato nella scelta di diventare un chitarrista di professione. Dal punto di vista dello stile ritmico, Tipton è un chitarrista notevolmente sofisticato; le tessiture ritmiche dei brani dei Judas Priest sono spesso molto elaborate e tecnicamente impegnative e, per tale caratteristica, sono piuttosto inusuali nell'universo dell'Heavy Metal. Rispetto all'altro chitarrista dei Judas Priest, K.K. Downing, il cui stile solistico è di ispirazione hendrixiana (quindi: molto spigoloso, con un sound molto tagliente ed arditi passaggi ai limiti della dissonanza), lo stile solistico di Tipton è più ordinato, rigoroso, si potrebbe dire di stampo paganiniano; i suoi assoli si caratterizzano sia per l'utilizzo delle tecniche chitarristiche più sofisticate (dal tapping allo sweep-picking), sia per l'estrema velocità di esecuzione di certe parti, sia, infine, per l'esemplare pulizia di esecuzione. Le notevoli differenze stilistiche tra Tipton e Downing contribuiscono a fornire un notevole spessore qualitativo alle composizioni dei Judas Priest, che suonano fresche ed attuali anche a decenni di distanza dalla data della loro registrazione. Va sottolineato che nel 1978 (e precisamente nel brano "Hell Bent For Leather", incluso nell'album "Killing Machine") Tipton ha aggiunto al suo modo di suonare la tecnica detta tapping; ciò, si noti, prima che uscisse il primo album dei Van Halen, il chitarrista dei quali (Edward Van Halen) è spesso erroneamente indicato come il primo chitarrista ad avere usato suddetta tecnica in un album. Uno degli assoli più apprezzati di Glenn Tipton è quello del brano "Beyond the Realms of Death", contenuto nell'album "Stained Class" (esso pure del 1978); ma, in generale, tutti gli assoli di Tipton sono di notevole qualità, sia compositiva che esecutiva; per farsi un'idea dello stile solistico di Glenn Tipton si possono ascoltare gli assoli dei brani "Dreamer Deceiver", "Hell Bent For Leather", "Grinder", "Electric Eye", "Painkiller", "All Guns Blazing", "A Touch Of Evil" o, per fare più in fretta, basta ascoltare l'assolo di "Reckless", un piccolo gioiello in cui il chitarrista esprime tutte le caratteristiche che lo rendono così peculiare: drammaticità, melodicità, aggressività, estrema agilità quasi felina, velocità da primato ed assoluta pulizia nell'esecuzione.

Equipaggiamento[modifica | modifica wikitesto]

Chitarra[modifica | modifica wikitesto]

Tipton ha usato numerose chitarre nel corso degli anni. Tra queste una Fender Stratocaster anni '60, fino al '78. Nel 1978 e 1979 ha utilizzato una Gibson SG nera e ha iniziato a usare una Fender Stratocaster CBS-era modificata con pick-ups DiMarzio Super-Distortion. Nel 1984 è passato ad una Hamer Phantom GT, che è quella utilizzata tuttora.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • È stato classificato al #19 dalla rivista Rock nella lista dei 100 migliori chitarristi Metal.
  • Sun Kil Moon ha rilasciato un brano intitolato "Glenn Tipton" nell'album Ghosts of the Great Highway.
  • Nel popolare videogame Guitar Hero II un personaggio chiamato Izzy Sparks indossa abiti molto simili a quelli utilizzati da Glenn Tipton nello Screaming For Vengeance Tour del 1983.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Judas Priest[modifica | modifica wikitesto]

Solista[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 69126271

Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal