Killing Machine (Judas Priest)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Killing Machine
Hell Bent For Leather

Artista Judas Priest
Tipo album Studio
Pubblicazione Novembre 1978(Gran Bretagna)
marzo 1979 (USA)
Durata 45 min : 51 s
Dischi 1
Tracce 11
Genere[1][2] Heavy metal
NWOBHM
Etichetta CBS
Produttore Judas Priest e James Guthrie
Registrazione "Utopia", Basing Street e CBS Studios a Londra
Judas Priest - cronologia
Album precedente
(1978)
Album successivo
(1979)

Killing Machine è il quinto album in studio del gruppo heavy metal Judas Priest. Negli USA fu pubblicato con il nome Hell Bent For Leather perché la label Columbia/CBS non gradiva il nome usato nelle pubblicazioni inglesi. Fu con questo album che i Judas Priest adottarono il loro look composto da giubbotti di pelle e borchie, un look che contagerà l'attitudine di molte altre metal band (Iron Maiden, Venom, Slayer, Mayhem per citare qualche esempio).

Questo album contiene altri classici dei Priest come Delivering The Goods, Hell Bent For Leather, Running Wild e la ballad Before The Dawn. Da menzionare anche The Green Manalishi, cover dei Fleetwood Mac, pezzo che il gruppo suona spesso dal vivo.

L'edizione rimasterizzata del 2001, contiene altri due pezzi: Fight For Your Life è la prima versione di Rock Hard Ride Free (Defenders of the Faith) mentre Riding on the Wind (presente su Screaming for Vengeance) viene suonata dal vivo.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Delivering The Goods (K.K. Downing, Rob Halford, Glenn Tipton) – 4:16
  2. Rock Forever (Downing, Halford, Tipton) – 3:16
  3. Evening Star (Halford, Tipton) – 4:06
  4. Hell Bent For Leather (Tipton) – 2:41
  5. Take On The World (Halford, Tipton) – 3:00
  6. Burnin' Up (Downing, Tipton) – 4:07
  7. The Green Manalishi (with the two prong crown) (cover dei Fleetwood Mac) – 3:26
  8. Killing Machine (Tipton) – 3:01
  9. Running Wild (Tipton) – 2:58
  10. Before The Dawn (Downing, Halford, Tipton) – 3:23
  11. Evil Fantasies (Downing, Halford, Tipton) – 4:15

2001 Bonus Tracks[modifica | modifica sorgente]

  1. Fight For Your Life (Downing, Halford, Tipton) – 4:06
  2. Riding on the Wind (Live) (Downing, Halford, Tipton) – 3:16

Componenti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Recensione di Killing Machine su www.metal-observer.com
  2. ^ Recensione di Killing Machine su www.truemetal.it
Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal