Federico Mayor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Federico Mayor Zaragoza

Federico Mayor Zaragoza (Barcellona, 27 gennaio 1934[1]) è un politico spagnolo.

È stato direttore generale dell'UNESCO dal 1987 al 1999.

Mayor ha ottenuto un dottorato in farmacia dall'Università di Madrid nel 1958. Nel 1963 è diventato professore di biochimica alla Scuola di Farmacia dell'Università di Granada e nel 1968 è stato eletto rettore dell'università, posizione che ha tenuto fino al 1972. L'anno successivo divenne professore di biochimica alla Comunità di Madrid.
Nel 1988 è stato insignito della Medalla d'Or de la Generalitat de Catalunya.

Nel 1974 ha co-fondato il S.O.C.M.B. (Severo Ochoa Centre of Molecular Biology) all'università autonoma di Madrid.

È stato nominato cittadino onorario di Palermo.

UNESCO[modifica | modifica wikitesto]

Durante i 12 anni a capo dell'UNESCO (1987-1999) ha dato nuova vita alla missione dell'organizzazione per promuovere la pace.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Gran Croce dell'Ordine Civile di Alfonso X il Saggio - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell'Ordine Civile di Alfonso X il Saggio
— 1969
Gran Croce dell'Ordine di Carlo III - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell'Ordine di Carlo III
— 2 dicembre 1982[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Voce in spagnolo
  2. ^ Bollettino Ufficiale di Stato

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Direttore generale dell'UNESCO Successore Flag of UNESCO.svg
Amadou-Mahtar M'Bow 1987 - 1999 Kōichirō Matsuura

Controllo di autorità VIAF: 19708399 LCCN: n80073626

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie