Antoni Tàpies

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Antoni Tàpies i Puig, marchese de Tàpies (Barcellona, 13 dicembre 1923Barcellona, 6 febbraio 2012) è stato un pittore spagnolo, di origini catalane.

È stato uno dei più significativi esponenti di quella corrente artistica catalana più sensibile al generale rinnovamento del gusto detta informale internazionale.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver soggiornato a Parigi e a New York, nel 1948 fu tra i primi ad aderire al movimento Dau al Set, come agli inizi si chiamava l'arte informale, fondato a Barcellona dal poeta Joan Brossa. Dal 1955 partecipa al gruppo Taull con Modesto Cuixart, Juan José Tharrats e José Guinovart.

Nel 1958 presentò una rassegna personale alla Biennale di Venezia che gli valse il Premio UNESCO. Nel 1973 espone al Musée d'Art Moderne di Parigi e nel 1977 all'Albright-Knox Art Gallery di Buffalo. Nel 1981 a Tàpies viene conferita la medaglia d'oro per le Belle Arti dal re Juan Carlos I e nel 1983 viene insignito della Medalla d'Or de la Generalitat de Catalunya.

A Londra venne insignito della Laurea honoris causa dal Royal College of Art.

Nel 1990 venne inaugurata la Fondazione Antoni Tàpies a Barcellona, cui lavorava già da molti anni con dedizione.

È scomparso nel 2012 all'età di 88 anni.

Opere principali[modifica | modifica sorgente]

  • Cruz de papel de periódico, del 1947. collage e acquarello su carta, 40 × 31 cm, Collezione privata, Barcellona.
  • Tríptico (1948) – olio su tela, 97 × 65, 97 × 130, 97 × 65 cm, Collezione privata, Barcellona.
  • Collage de arroz y cuerdas (1949) – pittura e collage su cartone, 75 × 52,5 cm, Collezione privata, Parigi.
  • El escarnecedor de diademas (1949) – olio su tela, 92 × 73 cm, Collezione privata, Barcellona.
  • La barbería de los malditos y de los elegidos (1950) – olio su tela, 97 × 130 cm, Collezione privata, Barcellona.
  • Dríadas, ninfas, arpías (1950) – olio su tela, 97 × 130 cm, Collezione privata, Barcellona.
  • El fuego interior (1953) – tecnica mista su tela, 60 × 73 cm, Collezione privata, Barcellona.
  • Blanco con manchas rojas (1954) – tecnica mista su tela, 115 × 88 cm, Collezione privata, Barcellona.
  • Tierra y pintura (1956) – tecnica mista su legno, 33,5 × 67,5 cm, Collezione privata, Barcellona.
  • Laberinto (1956) – tecnica mista su tela, 65 × 81 cm, Collezione privata, Weiden.
  • Pintura ocre (1959) – tecnica mista su tela, 240 × 190 cm, MACBA, Barcellona.
  • Hommage à Richard Wagner (1969) - acrilico e collage su carta, 76 × 40 cm, Fondazione Joan Brossa, Barcellona.
  • Caja de embalar (1969) – montaggio di legno e carta, 170 × 125 × 8 cm, Galería Martha Jackson, New York.
  • Paja prensada a la X (1969) – tecnica mista su tela, 200 × 175 cm, MNCARS, Madrid.
  • Pintura con esposas (1970) – assemblaggio e pittura su tela, 130 × 167 cm, Collezione privata.
  • Brazo (1973) – tecnica mista su legno, 82 × 130 cm, Collezione privata, Barcellona.
  • La escalera (1974) – tecnica mista su legno, 250 × 300 cm, Galería Maeght, Parigi.
  • Efecto de bastón en relieve (1979) – tecnica mista su biancheria e tela, 134,5 × 162 cm, Galería Maeght, Barcellona.
  • Materia sobre madera con óvalo (1979) – tecnica mista su legno, 270 × 200 cm, Galería Maeght, París.
  • Azul con dos cruces (1980) – tecnica mista su coperta e tela, 206 × 146 cm, Collezione privata.
  • Dragón (1980) – pittura, matita e vernice su legno, 89 × 146,5 cm, Collezione privata, Barcellona.
  • Desnudo de barniz (1980) – tecnica mista su tela, 65 × 100 cm, Collezione privata, Barcellona.
  • Amor, a muerte (1980) – pittura su tela, 200,5 × 276 cm, IVAM, Valencia.
  • Cráneo blanco (1981) – pittura su cartone, 52,5 × 42,5 cm, Collezione privata, Barcellona.
  • Pie sobre blanco (1981) – tecnica mista su legno, 162 × 97 cm, Collezione privata, Barcellona.
  • Materia doblada (1981) – tecnica mista su tavola, 130 × 130 cm, Galería Maeght, Barcellona.
  • Rojo y negro (1981) – tecnica mista su legno, 170 × 195 cm, Collezione privata, North Egremont, Massachusetts.
  • A tumbada (1982) – pittura e vernice su legno, 162 × 261 cm, Fundación Renault, Boulogne-sur-Mer.
  • Barniz con formas negras (1982) – pittura e vernice su tela, 200,5 × 275 cm, Galería Lelong, Parigi.
  • Materia del tiempo (1983) – pittura su legno, 270 × 220 cm, Collezione privata, Barcellona.
  • Tríptico de los graffiti (1984) – tecnica mista su tela, 195 × 300 cm, Collezione privata, Barcellona.
  • M blanca (1984) – pittura e vernice su legno, 270 × 220 cm, Collezione privata, Barcellona.
  • Lector (1984) – pittura su tela, 100 × 100 cm, Collezione privata, Barcellona.
  • Materia ocre (1984) – pittura su tela, 195 × 170 cm, Collezione privata, Barcellona.
  • Torso (1985) – pittura e vernice su tela, 97 × 130 cm, Collezione privata, Barcellona.
  • Dos bastidores (1985) – pittura e collage su legno, 250 × 200 cm, Galería Bayeler, Basilea.
  • Ojos cerrados (1985) – pittura su tavola, 97 × 130 cm, Collezione privata, Barcellona.
  • Gran blanco con mano (1985) – pittura e collage su legno, 200 × 250 cm, Collezione privata, Barcellona.
  • Capitoné (1986) – pittura e assemblage su legno, 130 × 162 cm, Collezione privata, Barcellona.
  • Gran díptico de tierra (1987) – tecnica mista su legno, 220 × 600 cm, Galería Lelong, Parigi.
  • Puertas y flechas (1987) – pittura, vernice e assemblage su tela, 195,5 × 300 cm, Collezione privata, Barcellona.
  • Blanco y silla (1987) – tecnica mista e assemblage su tela, 225 × 330 cm, Collezione privata, Barcellona.
  • Días de Agua II (1987) – pittura, matita e collage su tela, 60 × 73 cm, Collezione privata, Barcellona.
  • Infinito (1988) – tecnica mista su legno, 250 × 330 cm, Collezione privata, Barcellona.
  • Tres dedos (1990) – pittura e vernice su tela, 146 × 114 cm, Collezione privata, Barcellona.
  • Inspiración-expiración (1991) – tecnica mista su legno, 225 × 200 cm, Collezione privata, Barcellona.
  • Pregunta (1992) – collage, pittura e vernice su tela, 275 × 200,5 cm, Collezione privata, Barcellona.
  • Perfil metálico (1993) – stampaggio e collage su piastra metallica, 100 × 84,5 cm, Collezione privata, Barcellona.
  • Cabeza (1995) – tecnica mista su legno, 116,5 × 89 cm, Collezione privata, Barcellona.
  • Cama (1995) – tecnica mista su legno, 225 × 400 cm, Collezione privata, Barcellona.
  • Cuerpo y alambres (1996) – pittura e assemblage su legno, 162,5 × 260,5 cm, Fondazione Antoni Tàpies, Barcellona.
  • Monólogo (1997) – pittura su legno, 175 × 200 cm, Collezione privata, Barcellona.
  • Tierra de sombra (1998) – pittura e assemblage su tela, 220 × 270 cm, Fondazione Antoni Tàpies, Barcellona.
  • Pie y cesto (1999) – pittura su bronzo, 39 × 48 × 52 cm, Collezione privata, Barcellona.
  • Martillo (2002) – pintura su tela, 130 × 162 cm, Collezione privata, Barcellona.
  • 1/2 (2003) – pittura e vernice su legno, 200 × 175 cm, Collezione privata, Barcellona.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Premio Principe delle Asturie per l'arte - nastrino per uniforme ordinaria Premio Principe delle Asturie per l'arte
— 1990

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]


Controllo di autorità VIAF: 68936290 LCCN: n/79/46133