Duplex - Un appartamento per tre

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Duplex - Un appartamento per tre
Duplex-film.png
Drew Barrymore e Ben Stiller in una scena del film
Titolo originale Duplex
Paese di produzione USA
Anno 2003
Durata 89 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Danny DeVito
Sceneggiatura Larry Doyle
Fotografia Anastas N. Michos
Montaggio Greg Hayden, Lynzee Klingman
Musiche David Newman
Scenografia Stephen Alesch, Robin Standefer
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Duplex - Un appartamento per tre (Duplex) è un film del 2003 diretto da Danny DeVito, con Ben Stiller e Drew Barrymore.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Alex (Ben Stiller), scrittore di medio successo, e sua moglie Nancy (Drew Barrymore), giornalista, dopo aver fatto il grande passo decidono di comprare casa. Si rendono ben presto conto che nell’oceano delle offerte immobiliari è difficile trovare la casa dei loro sogni con i soldi che hanno a disposizione, ma non si perdono d’animo. La loro tenacia è ripagata: riescono infatti a trovare un duplex a Brooklyn, coabitato da una riservata vecchina, la signora Connelly (Eileen Essell).

Ben presto la simpatica nonnina si rivela un’autentica canaglia che mette a dura prova i nervi della giovane coppia, disturbandoli a tutte le ore con richieste (e dispetti) di vario genere. La coppia inizialmente si arma di santa pazienza e tollera con malcelato garbo l'anziana, che ne approfitta per combinarne di tutti i colori. I nervi di Alex e Nancy saltano quando i dispetti della signora Connelly causano il loro licenziamento da lavoro: il portatile con salvato il nuovo libro di Alex (da consegnare tassativamente di lì a breve pena la perdita del contratto) viene "accidentalmente" gettato in un caminetto dall'anziana per scacciare un topo, e nel tentativo di spegnerlo Alex lo fa cadere in strada dove viene schiacciato da un camion con rimorchio; Nancy invece viene licenziata perché l'anziana ad una festa spruzza il suo datore di lavoro con dello spray al peperoncino, e perché Nancy (distratta dalla signora Connelly che le telefonava in ufficio) sbaglia l'impaginazione del giornale per cui lavora inserendo nella rivista alcune foto di Alex nudo.

Ormai disperati, la coppia prova prima a convincere la donna ad andarsene spontaneamente, tentativo che culmina con una denuncia dell'anziana verso la coppia (i due offrono dei dolcetti alla signora Connelly per "ammorbidirla", ma uno le va di traverso e il tentativo di rianimarla viene interpretato come un abuso); poi, tentano di ucciderla con una pistola, ma accidentalmente Nancy spara ad Alex sui genitali (e riceve anche una denuncia per violenza domestica e possesso d'arma da fuoco); quindi provano a soffocarla con un cuscino di notte, ma vengono scoperti dalla donna che era intenta a fumarsi una sigaretta; cercano poi di farla precipitare danneggiando il pavimento della sua abitazione, ma la vecchia si salva miracolosamente (le assi si rompono proprio un attimo prima che la donna le calpesti); infine, si rivolgono ad un killer professionista, arrivando a vendere tutti i mobili per pagarlo, ma anche questo tentativo fallisce: inaspettatamente la donna arpiona il sicario con una fiocina appartenuta al defunto marito lupo di mare, quindi lo malmena. A causa della colluttazione divampa un incendio, ma Alex e Nancy decidono di salvare l'anziana (svenuta a causa di un colpo in testa) mostrando pietà per quell'arpia.

Qualche tempo dopo, una nuova coppia sta trattando l'acquisto del duplex; Alex e Nancy hanno deciso di trasferirsi, ma prima di andarsene fanno un'ultima visita alla signora Connelly. A sorpresa, proprio quando la coppia ha ormai gettato la spugna, l'anziana donna muore. Dopo la loro partenza, si scopre che in realtà l'agente immobiliare è il figlio dell'anziana donna (che ha solo finto la morte per giocare un ultimo tiro mancino alla coppia) e il suo compito è quello di portare nuove "vittime" da spennare, dividendo il ricavato con la madre e l'agente di polizia (e suo compagno nella vita) che aveva contribuito a tartassare la coppia con denunce varie.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha ricevuto durante l'edizione dei Razzie Awards 2003 una nomination come Peggior attrice per Drew Barrymore.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema