Dunaújváros

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dunaújváros
Circondario urbano autonomo
Dunaújváros – Stemma
Dunaújváros – Veduta
Dati amministrativi
Stato Ungheria Ungheria
Regione Transdanubio Centrale
Provincia HUN Fejér COA.jpg Fejér
Territorio
Coordinate 46°58′50.34″N 18°54′45.65″E / 46.98065°N 18.91268°E46.98065; 18.91268 (Dunaújváros)Coordinate: 46°58′50.34″N 18°54′45.65″E / 46.98065°N 18.91268°E46.98065; 18.91268 (Dunaújváros)
Superficie 52,66 km²
Abitanti 49 183 (2008)
Densità 933,97 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 2400
Prefisso 25
Fuso orario UTC+1
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Ungheria
Dunaújváros
Sito istituzionale

Dunaújváros (Dunapentele, 1951–1961 Sztálinváros) è una città dell'Ungheria di 49.183 abitanti (dati 2008) con circondario urbano autonomo situata nella provincia di Fejér lungo il Danubio.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Dunaújváros è una delle città più nuove dell'Ungheria, essendo stata fondata negli anni cinquanta durante l'industrializzazione del paese sotto il regime comunista, nei pressi del già esistente villaggio di Dunapentele.

Storia di Dunapentele[modifica | modifica sorgente]

La zona era abitata fin dall'antichità. Durante l'Impero Romano faceva parte della provincia di Pannonia. Nei suoi pressi si trovava l'antico castrum romano di Incercisa almeno fin dall'epoca dei Flavi, trasformatosi nei secoli in piccola città.

Gli Ungheresi conquistarono la città nel X secolo chiamandola Pentele, dal nome del santo greco Pantaleone di Nicomedia. Tra il 1541 e il 1688 fece parte dell'Impero Ottomano e venne completamente distrutta. Iniziò a prosperare all'inizio del XVIII secolo, nel 1830 c'erano due mercati ogni giorno ma l'anno successivo scoppiò un'epidemia di colera. Nel 1833 ottenne lo status di città dal Re Ferdinando V e partecipò alla rivolta del 1848.

Costruzione della città[modifica | modifica sorgente]

Alla fine della seconda guerra mondiale il nuovo governo insediatosi programmò un'intensa industrializzazione del paese, e nel 1949 la zona fu scelta per la costruzione di fabbriche per la lavorazione di ferro e acciaio. In origine, doveva sorgere nei pressi di Mohács, ma il peggioramento dei rapporti con la Iugoslavia fece sì che la sede della nuova città fosse lontana dal confine. Nei progetti doveva avere 25.000 abitanti. La costruzione iniziò il 2 maggio 1950. In un anno furono terminati 1.000 alloggi e il 4 aprile 1952 venne chiamata Sztálinváros, città di Stalin. Le fabbriche aprirono durante il 1954 e in quell'anno la città contava già 27.772 residenti, mentre si organizzavano trasporti pubblici e scuole. Nel 1956 ci fu un terremoto e, ad ottobre, la rivoluzione. Durante la rivolta la città riprese il vecchio nome Dunapentele, ma venne occupata dai carri armati sovietici il 7 novembre 1956 e instaurata la legge marziale. In seguito ridivenne una città commerciale visitata, tra gli altri, dal cosmonauta sovietico Gagarin e dal presidente dell'Indonesia Sukarno. Il 26 novembre 1961 cambiò nome in Dunaújváros, che significa nuova città sul Danubio. Il complesso industriale Dunaferr è ancora oggi attivo.

Demografia[modifica | modifica sorgente]

  • 1949 abitanti 3.949
  • 1960 abitanti 30.976
  • 1970 abitanti 45.129
  • 1980 abitanti 60.736
  • 1990 abitanti 59.028
  • 2001 abitanti 55.309
  • 2008 abitanti 49.183

Dal punto di vista etnico, il 92,5% sono ungheresi, lo 0,6% rom, lo 0,6 tedeschi e il 6,3% altre etnie.

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Città gemellate[modifica | modifica sorgente]

Dunaújváros è membro del gemellaggio internazionale "Neustadt in Europa", che riunisce 36 città e comuni che portano nel nome la dicitura Neustadt ("città nuova").

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Ungheria Portale Ungheria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Ungheria